Tutti i benefici della banana per la nostra salute

Caratteristiche nutrizionali della banana

Considerato il frutto più consumato al mondo, la banana è ricca di molte proprietà benefiche per l’organismo; la sua composizione comprende il 75% di acqua, il 23% di carboidrati, il 3% di fibra, l’1% di proteine e lo 0,3% di lipidi.
Tali valori nutrizionali possono variare in rapporto allo stadio di maturazione del frutto.

Seguici su Instagram

La composizione vitaminica comprende vitamine del gruppo B (B2, B1 e PP), vitamina C, tracce di vitamina B6, vitamina E, e pro-vitamina A.
La banana contiene numerosi minerali: il potassio ha la concentrazione più elevata, seguito da fosforo, rame, calcio e ferro.
Pertanto, questo frutto è dotato di efficaci proprietà mineralizzanti.
Il potassio svolge un importante funzione di controllo sul sistema cardiovascolare, sia per il funzionamento del muscolo cardiaco che per la regolazione della pressione arteriosa.
Il ferro si rivela di particolare utilità in quanto favorisce la sintesi di globuli rossi in caso di anemia.

I carboidrati contenuti nel frutto appartengono alla categoria degli zuccheri semplici, e sono il glucosio, il fruttosio ed il saccarosio, importanti fonti di energia di pronto intervento.
Pur essendo dotate di un indice glicemico piuttosto elevato, le banane non fanno aumentare il peso corporeo, in quanto l’alta concentrazione di amido funziona da precursore di zuccheri semplici, che vengono prodotti mediante reazioni cataboliche.

Loading...

Questo è il motivo per cui il frutto viene consentito anche nei regimi dietetici ipocalorici.
Grazie all’elevato contenuto di fibre alimentari dall’alto potere saziante, la banana rappresenta un ottimo alimento rompi-digiuno, che contribuisce a placare il senso della fame.
L’apporto energetico fornito dal frutto è collegato ad un’immediata produzione di energia, che funziona come carburante di pronto intervento. In base a questa caratteristica, le banane vengono consumate regolarmente dagli sportivi sia prima che dopo i loro allenamenti.
La sua polpa è ricca di sostanze antiossidanti che contrastano efficacemente l’attività dei radicali liberi.

Proprietà della banana

Per le sue caratteristiche organolettiche, la banana è in grado di neutralizzare l’iperacidità prodotta dal succo gastrico e per questo trova largo impiego nella prevenzione dell’ulcera peptica, poiché facilita la cicatrizzazione delle lesioni ulcerose.
Per la presenza di serotonina, tiamina, noradrenalina e dopamina, questo frutto contribuisce a provocare una blanda azione vasoattiva.

Sulla sua buccia sono presenti elevate concentrazioni di triptofano, che è il principale precursore della serotonina.
Per questo motivo, alla banana vengono attribuite proprietà antidepressive dovute alla presenza di serotonina a livello della polpa.

Secondo antiche credenze della medicina popolare, la banana sarebbe dotata di proprietà benefiche nei confronti dell’apparato tegumentario, contribuendo a guarire la pelle da disturbi come la dermatite cronica e la psoriasi.
Diverse ricerche scientifiche hanno confermato come questi frutti siano in grado di potenziare la capacità del tessuto osseo di fissare il calcio, rafforzando la loro struttura.

Per tale motivo i frutti sono consigliati in caso di fenomeni di osteoporosi legati alla menopausa.
Sempre durante il periodo menopausale, le donne che si nutrono regolarmente con le banane mostrano una diminuzione per l’insorgenza di ictus ed infarto.
L’apporto energetico offerto da questo frutto è paragonabile a quello contenuto nelle bevande energetiche, infatti gli zuccheri presenti nella polpa agiscono a livello delle fibre muscolari fornendo energia di eccellente qualità, che assicura un pronto recupero in caso di affaticamento muscolare.

La vitamina A svolge una notevole azione preventiva per la funzionalità della cornea e della membrana oculare, contribuendo a potenziare l’acuità visiva e la nitidezza della visione.
Il potassio, oltre a regolare la funzione cardio-vascolare, aumenta la concentrazione mentale, aiutando gli individui nelle funzioni cognitive, soprattutto durante gli anni di studio scolastico.

Grazie alla notevole concentrazione di serotonina, le banane contrastano lo stress e migliorano il tono dell’umore, mentre il triptofano contribuisce a migliorare la qualità del sonno e contrasta le manifestazioni ansiose solitamente legate all’insonnia.
Per questo motivo è consigliabile mangiare una banana prima di coricarsi.
Per il suo elevato contenuto di ferro, questo frutto contribuisce alla sintesi dell’emoglobina, il pigmento che si trova nei globuli rossi, svolgendo pertanto un’azione anti-anemica.

Benefici alternativi derivanti dall’utilizzo della banana

Forse non tutti sanno che anche le bucce delle banane possono venire utilizzate nella preparazione di efficaci rimedi naturali da impiegare non soltanto per il benessere dell’organismo, ma anche per usi cosmetici, in casa, in giardino, o per le pulizie domestiche.

1. Sbiancante per denti

Sfregando un pezzo di buccia di banana per qualche minuto dopo essersi lavati i denti, si ottiene uno sbiancamento naturale dello smalto, che conferisce luminosità e candore alla dentatura.

Seguici su Instagram

2. Maschera per capelli

Frullando la polpa di due banane molto mature con un bicchiere d’acqua fino a realizzare una crema di media consistenza, si realizza un’efficace maschera per capelli da applicare prima dello shampoo. In questo caso, il frutto esplica un’azione ristrutturante e rinvigorente sul cuoio capelluto.

3. Punture di insetti

Sfregando un pezzo di buccia di banana nella zona cutanea dove sono presenti pomfi o bolle provocate dalla puntura di insetti, si ottiene un immediato sollievo e attenuazione del prurito.

4. Maschera antirughe

Si può realizzare un’efficace maschera antirughe naturale da applicare tre volte alla settimana prima di coricarsi, frullando una banana con due cucchiai di panna, un cucchiaio di farina di avena ed un cucchiaio di miele. Questo prodotto è in grado di nutrire anche gli strati più profondi dell’epidermide, contribuendo a rendere la pelle liscia, setosa, luminosa ed omogenea.

5. Rimedio contro le verruche

Per l’elevato contenuto di potassio, la buccia della banana può essere utilizzata per impieghi dermatologici come nel caso di verruche superficiali. Strofinando per alcune settimane la parte interna della buccia del frutto, si nota una modificazione di aspetto della verruca, che risulta meno secca e disidratata e tendente a distaccarsi.

6. Rimozione di schegge

Quando una scheggia o una spina rimane conficcata a livello epidermico e non può essere estratta, premendo sull’area interessata un pezzo di buccia di banana, è possibile facilitarne l’eliminazione grazie all’attività degli enzimi proteolitici in essa contenuti.

7. Attenuazione di lividi

Applicando una buccia di banana o anche una fettina di polpa sopra agli ematomi, si velocizza la loro scomparsa grazie all’elevata concentrazione di potassio che regolarizza il flusso sanguigno.

8. Guarigione di piccole ferite

L’applicazione di un poco di buccia di banana o di una fettina di polpa sopra una ferita che mostra difficoltà a guarire, si velocizza il processo di cicatrizzazione sfruttando le caratteristiche organolettiche del frutto, tra cui l’elevata concentrazione di ioni minerali.

9. Preparazione di scrub esfolianti

Mescolando una banana schiacciata con tre cucchiai di zucchero e mezzo cucchiaino di caffè, si ottiene un prodotto esfoliante naturale da applicare sulla pelle del corpo e del viso con leggeri movimenti rotatori.

10. Fertilizzante per le piante

La buccia del frutto essiccata e sminuzzata trova largo impiego come fertilizzante da giardino, che può essere miscelato al terriccio prima della semina.
Le rose sono i fiori che traggono maggiori benefici da questo genere di concimazione naturale.

11. Eliminazione degli afidi

Gli afidi sono parassiti che attaccano le piante da giardino sia in terra che invasate. Sotterrando dei pezzi di buccia di banana fresca nel terriccio ad una profondità di circa sette o dieci centimetri, si nota una diminuzione di attacchi parassitari da parte di insetti infestanti.

12. Pulizia dell’argento

Strofinando delicatamente pezzi di buccia di banana sulla superficie ossidata di oggetti in argento, si ottiene una perfetta pulizia degli stessi, evitando di impiegare prodotti di sintesi.

13. Alimentazione degli animali

Sia i cani che i gatti traggono beneficio mescolando periodicamente una banana alla loro zuppa, in quanto la notevole quantità di potassio, vitamine e fibre assicura un apporto nutrizionale qualitativamente ottimale per gli animali domestici.

14. Preparazioni del gelato

Surgelando una banana di medie dimensioni, si può disporre di un metodo casalingo rapido e di semplice esecuzione per la preparazione di ottimi gelati, senza l’impiego di gelatiere. Infatti, dopo avere frullato la banana congelata, la si aggiunge ad altra frutta oppure a polvere di cacao, per realizzare un dessert molto gustoso e completamente naturale.

15. Purificazione dell’acqua

Le bucce di banana sono in grado di assorbire sostanze tossiche nocive all’organismo. Questa caratteristica può trovare impiego per purificare l’acqua piovana da utilizzare per usi non commestibili, in particolare per annaffiare il prato o per lavare indumenti ed oggetti.

16. Pulire le scarpe

Dopo avere strofinato l’interno della buccia del frutto contro la superficie della scarpa, si passa un panno di cotone fino ad ottenere una completa lucidatura delle calzature. In questo modo non si utilizzano lucidi artificiali ma soltanto sostanze naturali, con un notevole risparmio economico e soprattutto rispettando l’ambiente.

17. Preparazione di dessert

Per utilizzare banane avanzate e troppo mature, è possibile frullare la polpa e spalmarla su fette di pane in cassetta alternando anche crema di cioccolata. Dopo avere farcito il toast, lo si fa tostare in una padella unta con burro di arachidi, fino a che non risulterà completamente dorato.
In questo modo si è ottenuto un cibo sano, nutriente, digeribile e completamente naturale.

18. Attira le farfalle

Per abbellire il proprio giardino con la presenza di farfalle variopinte, è sufficiente tagliare pezzetti di buccia di banana e distribuirli per le aiuole del giardino. L’aroma emanato dalle bucce funge da esca per attrarre i colorati insetti.

19. Pietanze più gustose

La buccia di banana può essere utilizzata per insaporire la carne prima della cottura, infatti lasciandola macerare sotto alla buccia del frutto si migliorano le sue caratteristiche di aroma e di gusto, e dopo la cottura si ottiene una pietanza estremamente saporita e gustosa.

20. Realizzazione di frullati e centrifugati

Grazie alla sua consistenza cremosa e zuccherina, la banana è un ingrediente eccellente nella preparazione di frullati e centrifugati, in quanto è in grado di amalgamare in maniera estremamente omogenea tutti i componenti, offrendo una consistenza polposa alla bevanda. Un’idea alternativa è quella di riempire con il frullato alcuni stampi per ghiaccioli; dopo averli lasciati riposare nel freezer per alcune ore, si possono gustare come deliziosi sorbetti alla frutta.

Disclaimer: Questo articolo non è destinato a fornire consigli medici, diagnosi o trattamento.

Loading...

5 Comments

  1. Rodolfo Vaccarelli 30 Aprile 2017
    • Spirito Naturale 6 Maggio 2017
  2. Roberto 4 Giugno 2017
  3. Jonny 22 Luglio 2017
  4. roberto 9 Maggio 2018

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.