Come preparare un succo detox di zenzero e carote

Disintossicarsi, depurarsi, rinfrescare l’alito, aumentare le difese del nostro sistema immunitario, preservare la salute cardiovascolare e mantenere una pelle sana e giovane. Sono solo alcune delle ragioni per cui il consumo di zenzero è suggerito in una dieta alimentare sana ed equilibrata. Il consiglio è quello di berne il succo, scopriamo il perché…

Quali sono le proprietà naturali dello zenzero?

Questa preziosa pianta erbacea originaria dell’Estremo Oriente è spesso stata oggetto di studio e letteratura nella medicina di matrice indocinese, che ne riconosce da sempre le straordinarie proprietà, racchiuse tanto nei fusti carnosi, detti rizomi, quanto nei fiori dal color giallo-verde, detti gingeroli.

Il rizoma contiene i principi attivi della pianta: l’olio essenziale che conferisce allo zenzero il suo gusto tipico e l’aroma inconfondibile. La proprietà a stimolare il processo di digestione, ne suggerisce l’uso in cucina proprio per le sue evidente efficacia antinausea, antiemetica (per prevenire il vomito), antipiretica e antinfiammatoria.

Come si usa lo zenzero in cucina?

La tradizione popolare asiatica è ricchissima di ricette impreziosite dalla presenza dello zenzero e nella moderna cucina giapponese lo zenzero è tuttora servito in accompagnamento al sashimi.

Con l’arrivo degli arabi in Europa, lo zenzero fece il suo ingresso ufficiale nella nostra cucina che ancora oggi lo contempla in piatti tipici come il famoso pan di zenzero. Utilizzato come spezia, in forma essiccata e polverizzata, o fresco e tagliato in fette sottili, questa radice dalle capacità portentose è presente in una miriade di declinazioni all’interno della nostra alimentazione quotidiana.

Dai rimedi della nonna che consigliavano il tè di zenzero come rimedio per il raffreddore o l’acqua di zenzero per evitare i crampi da calura, fino ai frullati detox e alle tisane antiossidanti consigliati da nutrizionisti e personal trainer, lo zenzero in cucina ne ha fatta di strada, restando sempre un fedele alleato del nostro organismo.

I benefici dello zenzero, provare per credere!

Nella tradizione ayurvedica lo zenzero era considerato un potente stimolatore per la crescita dei capelli; i marinai cinesi lo utilizzavano contro il mal di mare; secondo la tradizione popolare, lo zenzero sarebbe dotato di proprietà afrodisiache… ce n’è davvero per tutti i gusti!

Oggi, quando parliamo di zenzero e del succo di zenzero, le prime proprietà che riconosciamo a questa pianta sono indubbiamente quelle antinfiammatorie e antiossidanti. Due proprietà che da sole consentono di alleviare e curare tanti disturbi, grazie alle vitamine ed ai minerali contenuti nel rizoma di zenzero.

Le virtù dello zenzero

Dai benefici al livello del sistema immunitario per combattere i fastidiosi sintomi dell’influenza, agli effetti disintossicanti per ripulire l’organismo dalle tossine, scopriamo quali sono le principali virtù dello zenzero:

  1. Possiede proprietà termogeniche 

    Considerato tra gli alimenti brucia grasso, aiuta a produrre calore trasformando il cibo in energia e aiutando ad assorbire il grasso in eccesso depositato nei tessuti.

  2. Ha un effetto antiossidante

    Carico di vitamine A, C, E, lo zenzero vanta un ottimo effetto antiossidante in quanto aiuta il nostro organismo a combattere i radicali liberi e rallentando così l’ossidazione delle cellule.

  3. Facilita l’equilibrio della pressione arteriosa

    L’effetto colagogo dello zenzero conferisce alla pianta una buona capacità ipocolesterolemizzante che consente di regolare la pressione sanguigna, contribuendo ad abbassare i livelli di colesterolo nel sangue e mantenere il cuore in salute.

  4. Cura artrite e reumatismi

    Lo zenzero è un potente antinfiammatorio naturale particolarmente indicato nel trattamento del dolore causato dall’artrite alle articolazioni. In particolare, il succo di questa radice è ideale per ridurre infiammazioni croniche, artrite, patologie dell’apparato muscolare e l’osteoartrite.

  5. Un alleato contro il diabete

    Lo zenzero normalizza i livelli di zucchero nel sangue apportando effetti positivi su glicemia e resistenza insulinica.

  6. Non ha controindicazioni

    Le sorprendenti proprietà di questa pianta non hanno particolari controindicazioni, come, del resto, accade per il normale consumo di quasi tutti i prodotti naturali. La raccomandazione è quella di utilizzare lo zenzero in modo ragionevole e moderato, inserendolo in un programma alimentare equilibrato.

SUCCO DI ZENZERO E CAROTE, UN ELISIR DI LUNGA VITA!

Abbiamo esplorato lo sconfinato mondo dello zenzero e degli effetti benefici che apporta al nostro organismo, scoprendone le origini, la storia e le incredibili proprietà. Per concludere il nostro viaggio, regaliamoci un brindisi alla nostra salute preparandoci un vero e proprio elisir di lunga vita: una centrifuga a base di carote e zenzero… ovviamente!

Ricetta e preparazione

Per preparare questo “cockatil di giovinezza” ci basteranno pochi minuti e pochi ingredienti, ecco quali:

Ingredienti

  • 5-6 carote medie
  • 2 cm circa di radice di zenzero
  • Qualche goccia di limone (facoltativo)
  • 1 pizzico di cannella (facoltativo)

Preparazione

  • Peliamo le carote e laviamole bene sotto l’acqua. Sbucciamo anche lo zenzero e laviamolo velocemente. Tagliamo le carote a pezzettini (più fini se usiamo un estrattore) e cominciamo ad estrarre il succo.
  • Uniamo anche lo zenzero e mettiamo il succo ottenuto in un bicchiere. Aggiungiamo a piacere della cannella in polvere e/o qualche goccia di limone. A questo punto il nostro succo di zenzero e carota è pronto da bere!

Precauzioni e conservazione

Si consiglia di consumarlo appena fatto o conservarlo in frigo per massimo 24 ore, avendo cura di tenerlo in un contenitore chiuso ermeticamente.

Disclaimer: Questo articolo non è destinato a fornire consigli medici, diagnosi o trattamento.

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.