5 esercizi EFFICACI per rassodare i glutei, migliorare la postura e bruciare i grassi

Ogni donna desidera rassodare i glutei. Avere delle linee definite infatti aiuta a sentirsi meglio con se stesse. Per ottenere seno e glutei sodi potete eseguire alcuni semplici esercizi direttamente in casa vostra. Chiaramente occorre anche intraprendere un percorso alimentare sensato, dove prediligete alimenti salutari.

Seguici su Instagram

Chiariamoci, non è facile. Non tanto rassodare i glutei quanto piuttosto acquisire la motivazione necessaria per intraprendere questo percorso. Uno dei nemici di un corpo scolpito è proprio la pigrizia, il non aver voglia di portare avanti con costanza alcune regole di base che possono veramente fare la differenza.

Se davvero volete rassodare i glutei dovete impegnarvi, essere consapevoli che non potete svolgere gli esercizi quando ve lo ricordate ma dovete ripettare in modo maniacale la tabella di marcia.

Chiaramente un esercizio non vale l’altro. Vi suggerisco gli esercizi migliori per rassodare i glutei all’interno di questo articolo, perché grazie a loro potete lavorare sui tre muscoli dei glutei.

Il primo è conosciuto come grande gluteo ed è il più grande dei tre muscoli ed è il responsabile dei volume stesso delle natiche. Subito sotto c’è il medio gluteo e sotto ancora il piccolo gluteo ed è lui che sta nell’estremità inferiore a dare la forma tonda.

5 esercizi per rassodare i glutei

  1. Squat

    Il primo esercizio è lo squat, uno dei più conosciuti tra le altre cose. Se lo eseguite con costanza vi accorgete che i glutei diventano man a mano sempre più definiti.

    Per eseguire l’esercizio dello squat dovete stare in piedi con le gambe divaricate. Abbassatevi piegandovi sulle ginocchia con il bacino un po’ indietro. Scendete fin quando potete e poi tornate alla posizione principale. Potete eseguire questa sequenza dalle 5 alle 10 volte. Se lo sforzo alle gambe è eccessivo potete aprirle un po’ di più. Quando avete preso confidenza con lo squat semplice allora potete pensare di introdurci anche l’uso dei pesi.

  2. Affondi

    Tra gli esercizi per rassodare i glutei ci sono gli affondi, tanto semplici quanto efficaci. Mettetevi in piedi. Mantenete la schiena e portate una gamba in avanti così da far assumere al ginocchio una posizione ad angolo retto. La camba indietro invece deve essere semi-tesa. Dopo tornate nella posizione iniziale e Fate 5 serie di 10 ripetizioni, alternando le gambe a ogni ripetizione.

  3. Allungate lo psoas

    Mettetevi in piedi davanti a un punto d’appoggio come un tavolo. Appoggiate le mani e il ginocchiodestro sul tavolo. Portate il tallone del piede destro a contatto con il gluteo. La gamba sinistra deve restare a terra con tutta la pianta del piede apoggiata. Cercate di mantenere questa posizione per circa 30 secondi. Eseguitela sia a destra che a sinistra.

    Seguici su Instagram

  4. Slanci laterali

    Gli slanci laterali ricordano come posizione quella che assume il cane maschio quando fa la pipì. Mettetevi a quattro zampe, con la schiena ben dritta e la pancia in dentro. Inspirate ed espirate. Durante l’espirazione alzate il ginocchio destro lateralmente, portandolo ad assumere una posizione d angolo di 90 gradi. Il busto e il fianco devono invece rimanere fermi. Eseguitelo prima a destra e dopo a sinistra.

  5. Plank laterale

    Concludiamo questo elenco di esercizi per rassodare i glutei accuratamente scelto per sviluppare i muscoli e ottenere un lato b sodo. Concludiamo con il plank laterale. L’ho lasciato per ultimo perché è piuttosto impegnativo. Stendetevi a terra su un lato del corpo. Le gambe devono essere tese e il gomito appoggiato a terra, sulla linea della spalla. L’avambraccio deve sorreggere il peso. Contraete gli addominali e i flutei e sollevati tenendo le gambe e la schiena allineate. Solleva la gamba destra e fate attenzione a non perdere l’equilibrio.

Consigli per rassodare i glutei

Per rassodare i glutei e mantenere sodo tutto il resto del corpo dovete mantenere uno stile di vita sano e corretto. A livello alimentare preferite il consumo di frutta e verdura, riducendo l’assunzione di grassi dannosi e di tutti i prodotti confezionati. Proteine e carboidrati restano sempre parte integrante di una buona dieta.

Potete prendere in considerazione di andare a correre o praticare sport che rassodano il corpo come il nuoto per esempio, ma anche la danza oppure la bicicletta.

Spesso basta davvero poco per mantenersi in forma, come per esempio fare dei tratti di strada a piedi invece di andare sempre in metro o in macchina. Prepararsi a casa i pasti da consumare a lavoro invece che comprare panini e piatti pronti nei negozi vicino all’ufficio.

Disclaimer: Questo articolo non è destinato a fornire consigli medici, diagnosi o trattamento.

Loading...

One Response

  1. Attilio

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

banner