Ernia al disco: sintomi ed esercizi per star meglio!

L’ernia del disco è una delle esperienze più dolorose. Questa patologia si manifesta soprattutto in età adulta o negli adulti di mezza età. Esercitare troppa pressione sulla spina dorsale è la causa più frequente di questa patologia. Il vero problema è che molte persone che soffrono di ernia del disco non sanno della sua presenza. Ma come mai si presenta questo problema?

Seguici su Instagram

Per capirlo dobbiamo sicuramente entrare in merito della fisionomia umana. La colonna vertebrale è composta da 26 ossa, le vertebre. Tra di loro ci sono dei dischi che hanno lo scopo di ammortizzare i movimenti e sono riempiti di una sostanza gelatinosa. Con il passare degli anni degenerano e si rompono ed ecco che viene meno la loro capacità di ammortizzare i movimenti. Quando accade si parla di ernia del disco.

Esistono diversi fattori di rischio. L’età prima di tutto, il problema inizia a comparire tra i 30 e i 50 anni. Gli uomini ne soffrono di più e chi fuma ha un maggior rischio di andare incontro a questo genere di problemi. Anche chi è più alto della media, chi è in sovrappeso o chi svolge determinati tipi di lavori che richiedono uno sforzo continuo della schiena.

Loading...

Sintomi dell’ernia al disco

I sintomi variano in base a dove si forma al’ernia al disco. Quelli generici sono:

  • Stanchezza;
  • Dolore alle braccia e alle gambe;
  • Sensazioni di formicolio nel corpo causati dai nervi influenzati dalla malattia;
  • Dolore dalla natica fino alla coscia;
  • Dolore che diventa insopportabile quando vi alzate, e diminuisce quando vi sdraiate.

Tenete però in considerazione che molte persone non manifestano nessun tipo di sintomi. Molti pazienti invece lamentano il dolore solo da una parte del corpo e tende poi a peggiorare con il tempo. Il dolore si aggrava in determinate situazioni, per esempio starnutendo o tossendo.

Quando l’arnia al disco è di tipo cervicale, cioè al collo, il collo fa male durante i movimenti, si manifesta una sensazione di formicolio e intorpidimento, debolezza muscolare etc. Se invece l’ernia al disco è di tipo lombare, cioè interessa la parte bassa della schiena, ecco che la schiena fa male durante il movimento e vi è una sensazione d’intorpidimento a livello delle natiche, delle gambe e dei piedi.

Vi consigliamo fortemente di praticare i seguenti esercizi che vi permetteranno di liberarvi del dolore causato dall’ernia del disco.

Ernia del disco: esercizi per il collo

  1. Estensione del collo

    Sdraiatevi sulla schiena. Mettete la parte iniziale del collo sul bordo del letto e lentamente abbassate la testa all’indietro. Rimanete in questa posizione per un minuto, e poi prendetevi una pausa per un minuto. Ripetete l’esercizio per 10/15 volte.

  2. Ritrazione del collo

    Questo è probabilmente l’esercizio più semplice per l’ernia del disco. Stendetevi sul letto con le mani sui fianchi, e poi posizionate il vostro mento verso il petto. Rimanete in questa posizione per 10 secondi. E’ consigliato ripetere questo esercizio per 15/20 volte.

  3. Ritrazione delle spalle

    Stendetevi con la vostra schiena su un muro e le braccia lungo i vostri fianchi. Piegate i gomiti a 90 gradi e portate le spalle in basso e indietro così che la parte interna delle vostre braccia spinge verso la parete (le scapole dovrebbero muoversi insieme).

  4. Tenuta isometrica

    Disponetevi in posizione eretta, rilassate le spalle e mettete una mano sulla fronte. Quindi premete la testa con la mano ma senza muoverla. Rimaneye in questa posizione per 10/15 secondi. Ripetete l’esercizio per 15 volte.

  5. Flessione laterale

    Sedete in posizione eretta con le spalle rilassate e lentamente inclinate la testa verso un lato come se voleste toccare la spalla con l’orecchio. Rimanete in questa posizione per 30 secondi. Ripetere questo esercizio 5 volte al giorno.

    Seguici su Instagram

  6. Distensione a scalare

    In posizione eretta, rilassate le spalle e mettetene una alla nuca. Poi lentamente inclinate la testa verso l’ascella a 45 gradi. Rimanere in questa posizione per 30 secondi e poi prendere una pausa di 30 secondi. Ripetere l’esercizio 5 volte al giorno.

  7. Rotazione del collo

    Sedetevi con il busto eretto, rilassate le spalle e girate la testa da un lato (non eccessivamente). Rimanete in questa posizione per 30 secondi poi lentamente girate la testa dall’altra parte ( tenere ancora la posizione per 30 secondi). Ripetete questo esercizio 5 volte al giorno.

Ernia del disco: esercizi per la schiena

  1. A faccia in giù

    Quando vi svegliate la mattina, stendetevi a faccia in giù sul letto. Questo semplice esercizio vi aiuterà a incrementare la curva della parte bassa della spina dorsale e ridurrà il dolore.

  2. Posa della Sfinge nello Yoga

    Disponetevi in posizione prona e spingetevi con l’aiuto dei gomiti. Mantenete la posizione per 2 secondi e ripetete l’esercizio 8 volte. È consigliato ripetere questo esercizio più volte al giorno.

  3. Posizione del Cobra nello Yoga

    Disponetevi in posizione prona, con le mani sotto le spalle e divaricate le gambe. Poi muovetevi fino a che i vostri gomiti non saranno dritti. Mantenete la posizione per 2 secondi e ripetete l’esercizio 8 volte. Inoltre dovreste ripetere questo esercizio più volte al giorno.

  4. Estensione dei piedi

    Alzatevi, mettetevi dritti e poggiate le mani sui vostri fianchi con le dita verso il basso. Poi spingete le vostre mani in dentro così che la vostra schiena si inarchi. Non fatelo con la parte bassa della schiena. Rimanete in questa posizione per 2 secondi e ripetete l’esercizio 8 volte al giorno.

  5. Posizione Cat-Cow

    Inginocchiatevi a quattro zampe con le mani poste a larghezza delle spalle e le gambe divaricate a larghezza dei fianchi, con il ventre rivolto verso il basso e curvando la schiena. Espirate e inarcate la schiena quanto più possibile. Piegate il collo verso il basso.

  6. Curl Ups (Raggomitolarsi)

    Sdraiatevi sulla schiena con una gamba dritta e l’altra piegata, con la pianta del piede appoggiata sul pavimento. Mettete un braccio sotto l’arco della schiena per sostenervi (l’altro braccio sostiene la testa). Alzate le spalle da terra e abbassate la schiena. Ripetete l’esercizio 10 volte.

  7. Squats

    Posizionatevi di fronte una sedia come se stesse per sedervi. Divaricate le ginocchia con una larghezza maggiore di quella dei fianchi e abbassate i glutei fino a toccare la sedia. Ripetete l’esercizio 10 volte in tre serie. Una volta che vi sarete abituate, togliete la sedia e abbassatevi fino a raggiungere i 90 gradi. Questo è probabilmente è l’esercizio più difficile per un paziente affetto da ernia del disco.

  8. Bird Dog

    Inginocchiatevi a quattro zampe con le gambe portate alla larghezza dei fianchi. Quindi sollevare un braccio e la gamba opposta, in modo che siano paralleli alla schiena. Ripetete l’esercizio dieci volte in tre serie.

Consiglio Medico

Il consiglio di base è questo: meglio rivolgersi ad un medico poiché l’esecuzione di questi esercizi può non bastare e c’è bisogno anche di cure mediche per ridurre il dolore.

Dovete far in modo che il vostro medico e il vostro chiropratico collaborino affinché tengano sotto controllo l’andamento del vostro trattamento. In questo modo avrete il miglior trattamento senza provare più fastidi e dolori.

Quando è necessaria la chirurgia?

La maggior parte del dolore dell’ernia del disco può essere curato senza intervento chirurgico. La chirurgia è un’alternativa solo per quei casi molto gravi. La maggior parte degli interventi chirurgici sono minimamente invasivi e hanno un tasso alto di successo. L’unico inconveniente è che il tempo di recupero è molto lungo.

NOTA IMPORTANTE: consultare sempre il proprio medico prima di iniziare qualsiasi tipo di trattamento per la cura dell’ernia del disco .

Disclaimer: Questo articolo non è destinato a fornire consigli medici, diagnosi o trattamento.

Loading...

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

banner