Come usare l’Aceto Bianco per rimuovere i pesticidi da frutta e verdura

Nessuno ama avere dei pesticidi nel proprio cibo, specialmente se si tratta di sostanze chimiche nocive. Quasi sempre, questi pesticidi vengono ingeriti dal nostro organismo per via di una scarsa o addirittura inesistente attenzione nel lavare frutta e verdura.

Come pulire al meglio i nostri alimenti da queste antipatiche sostanze nocive? Se leggi un sacco di articoli o chiedi alle persone, avrai risposte e soluzioni differenti, più o meno efficaci.

Prima di tutto, perché frutta e verdura contengono dei pesticidi?

Le motivazioni sono molteplici e come sempre sono tutte legate agli interessi economici della grande distribuzione:

  • Alcune sostanze servono per eliminare parassiti o piante infestanti che sono potenzialmente nocive per il raccolto.
  • Altre sostanze servono per accelerare i tempi di crescita e maturazione del prodotto oppure, in base all’occorrenza, per rallentarli.
  • Alcune sostanze chimiche vengono usate invece per aumentare la durate di conservazione, e per tanti altri motivi che sarebbe impossibile elencare.

Ecco un semplice metodo per pulire con cura frutta e verdura dalle sostanze nocive

Ingredienti:

Procedimento:

  • Riempi una grande ciotola con 4 parti di acqua a 1 parte di aceto bianco;
  • Immergi la frutta o la verdura che desideri pulire in questa miscela per 20-30 minuti;
  • Leva la frutta e la verdura dalla ciotola e risciacquala con acqua abbondante.

Devi aspettare un po’ di tempo, ma ti serviranno soltanto due semplici ingredienti. Se è possibile rivolgiti ad un contadino di fiducia ed aiuta la diffusione del Km Zero.

Disclaimer: Questo articolo non è destinato a fornire consigli medici, diagnosi o trattamento.
Loading...

Aggiungi un Commento

banner