Urna Bios: in Canada il primo parco-cimitero dove i defunti diventano alberi

L’agenzia di onoranze funebri spagnola Bios ha ideato un modo innovativo di commemorare i defunti e di dar loro una casa in cui riposare per l’eternità, il quale presenta molteplici punti di forza.

Quest’agenzia ha infatti realizzato la cosiddetta Bios Urn, un’urna destinata a contenere le ceneri del defunto la quale è tuttavia assai speciale: al suo interno, infatti, le ceneri del defunto sono mescolate ad una miscela di semi di alberi.

Bios Urn, the biodegradable urn designed to grow a tree from ashes. Join us: Bios UrnJoin our community: Bios Urn CommunityFind out more: biosurn.com

Gepostet von Bios Urn am Mittwoch, 23. Mai 2018

L’urna va piantata nel terreno e dalla medesima si svilupperà dunque una pianta, un albero che andrà a rappresentare e a commemorare la persona che se n’è andata.

One of the most frequent questions we get asked is "Where can I plant my Bios Urn®?" Sadly, in many countries around…

Gepostet von Bios Urn am Donnerstag, 13. Februar 2020

La stessa agenzia di onoranze funebri ha aperto il Bios Park, un parco naturale in Canada i cui alberi nascono, appunto, proprio dalle urne sistemate nel terreno, e che rappresenta dunque una sorta di cimitero di ultima generazione.

Come si stava accennando, i punti di forza di quest’idea sono diversi, a cominciare dal fatto che veder svilupparsi una pianta dalle ceneri è un qualcosa che può essere assai prezioso per affrontare al meglio il dolore: la nascita di una pianta, infatti, dona un senso di continuità, è il simbolo del fatto che la vita è un ciclo che prosegue, dunque questo è un fattore molto simbolico ed emotivamente prezioso.

Oltre a questo, va considerato che far crescere delle nuove piante è sempre un qualcosa di positivo, di conseguenza fare in modo che i luoghi in cui si commemorano i propri defunti divengano dei bei parchi verdi non può che essere utile sul piano dell’ecosostenibilità.

Have you ever wondered how a pet crematorium works? Did you even know that this service existed for pets? It´s a pretty…

Gepostet von Bios Urn am Sonntag, 14. Juni 2020

C’è anche un altro fattore che va sottolineato, ovvero il fatto che nei cimiteri il numero di tombe inizia ad essere troppo alto: in Italia, ad esempio, vi sono 15.000 cimiteri che contengono complessivamente 100 milioni di tombe, ed è evidente che questi spazi non potranno certo continuare ad accogliere nuovi defunti ancora per molto.

https://www.facebook.com/urnabios/photos/a.283157148482595/1967446496720310/?type=3&theater

Un parco come quello ideato dall’agenzia Bios può essere ideale per evitare di sovraccaricare i cimiteri creando comunque un luogo fisico presso cui commemorare il defunto.

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.