Zenzero contro il mal di testa, i benefici e come assumerlo

Loading...

Lo zenzero è una pianta usata da oltre 3000 anni in oriente per le sue numerose proprietà. Ormai in occidente è apprezzatissimo e trovarlo all’interno dei supermercati non è più un problema. Un po’ per il suo sapore piccante e pungente, un po’ per gli enormi benefici per la salute, è diventata la pinta per eccellenza nelle nostre cucine. Una delle proprietà più note è proprio quella contro il mal di testa.

Lo zenzero però è di grande aiuto per calmare lo stomaco e migliorare la digestione, per combattere la nausea e prevenire i malanni stagionali come la tosse e il raffreddore.

Lo zenzero è una pianta ricca di potassio, magnesio, manganese, zinco, ferro e sodio. Non mancano poi tutte le vitamine. Grazie ai gingeroli, famose sostanze infiammatorie, aiuta ad alleviare vari tipi di dolori come quelli ai nervi, i muscoli ma anche alla testa.

Zenzero per il mal di testa

Lo zenzero ha incredibili proprietà antinfiammatorie e potete perciò utilizzarlo come rimedio naturale quando avvertite il mal di testa. Può esservi di grande aiuto anche in caso di emicrania. Questa è una buona notizia perché il mal di testa spesso arriva a dei livelli insopportabili e se ne soffrite lo sapete bene, arrivate a buttar giù qualsiasi medicinale pur di alleviarlo. Il problema poi è che dovete fare i conti con tutta una serie di effetti collaterali altrettanto spiacevoli.

Per ottenere questo effetto benefico dovete prendere la polvere del rizoma e metterlo in infusione all’interno di un bicchiere d’acqua bollente. Altrimenti se non vi piace la tisana e preferite qualcosa da buttar giù in un attimo, potete mettere la polvere in un cucchiaino di miele, mischiarli e assumerlo. In questo modo diminuisce anche il senso di dolore.

A confermare l’efficacia dello zenzero nei confronti dell’emicrania è uno studio di un’azienda statunitense specializzata nella produzione di medicinali omeopatici, la Pura Med Bioscience di Schofield. Hanno commissionato lo studio per capire qual è l’effetto di un trattamento omeopatico contro il mal di testa a base di zenzero e di partenio. Secondo i ricercatori è in alcuni casi una valida alternativa ai farmaci tradizionali per l’emicrania.

Come preparare la tisana di zenzero contro il mal di testa

Vediamo adesso come preparare la tisana allo zenzero contro il mal di testa ma che potete sfruttare anche per il raffreddore, il mal di gola, la cattiva digestione e molto altro. Potete decidere di prepararla sia usando la bustina di tisana già pronta, sicuramente più comoda, oppure lo zenzero in polvere o 2 o 3 fettine di zenzero fresco. Vediamo intanto come preparare l’infuso di zenzero.

Infuso di zenzero

Ingredienti

  • 250 ml di acqua
    1 bustina di zenzero
    Succo di limone
    Miele

Procedimento

Portate a ebollizione l’acqua nel pentolino. Versatela nella tazza e aggiungeteci la bustina. Lasciate in infusione per circa 5 o 10 minuti. Controllate i tempi di infusione.

I benefici di questa tisana sono tante. Oltre a ridurre il mal di testa migliora la digestione, riduce il mal di gola, rafforza il sistema immunitario e stimola anche l’appetito.

Decotto di zenzero

L’altra possibilità di preparazione è il decotto di zenzero e potete usarne 2 o 3 fettine fresche, l’ideale se lo avete già in casa e lo volete sfruttare.

Ingredienti

2 o 3 fettine di zenzero
250 ml di acqua
Scorza di limone

Procedimento

Mettete in un pentolino dell’acqua, aggiungeteci subito la scorza di limone bio e non trattato e mettete le fettine di zenzero. Portate il tutto a ebollizione e lasciatelo bollire per una decina di minuti.

A questo punto toglietelo dal fuoco e filtrate il tutto, versatelo in una tazza e dolcificatelo. Se lo desiderate potete aggiungere succo di limone e miele così da dolcificare e migliorare il gusto.

Disclaimer: Questo articolo non è destinato a fornire consigli medici, diagnosi o trattamento.

Loading...

32 Comments

  1. Valentina 19 Ottobre 2016
  2. jan lis 23 Dicembre 2016
  3. francescac 29 Dicembre 2016
  4. paolo serra 7 Gennaio 2017
  5. Giovy68 10 Gennaio 2017
  6. Lauretta 12 Gennaio 2017
  7. Cleme 14 Gennaio 2017
  8. Francesco 15 Gennaio 2017
  9. Enzo 20 Gennaio 2017
  10. Anna Pavoletti 21 Gennaio 2017
    • mazzanti mirella 29 Gennaio 2017
  11. Sergio 24 Gennaio 2017
  12. Nadia 29 Gennaio 2017
  13. ivana carminati 29 Gennaio 2017
  14. Michele 2 Febbraio 2017
    • Marco 13 Marzo 2017
    • BROI MARIA TERESA 10 Maggio 2017
  15. Elena strusi 16 Febbraio 2017
  16. Paola 16 Febbraio 2017
  17. MARY 16 Febbraio 2017
  18. Fabrizia 17 Febbraio 2017
  19. Erika 11 Marzo 2017
  20. Anna Pavoletti 12 Marzo 2017
  21. Angela Mobile 1 Maggio 2017
  22. Carmela Burgarello 11 Maggio 2017
    • Anita 30 Maggio 2017
    • Francesco Sanapo 4 Giugno 2017
  23. Mario 30 Maggio 2017
  24. Francesca cravello 13 Giugno 2017
  25. alberto 22 Dicembre 2017
  26. Emanuele 14 Dicembre 2018

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.