Olio tea tree per la muffa di casa e altri 5 rimedi naturali

Se la muffa appare spesso in casa, conoscerai sicuramente i suoi effetti negativi sulla salute. Dunque, in questo articolo ti mostriamo una serie di rimedi naturali molto utili. Il primo è l’olio di tea tree per la muffa in casa ma ne seguono tanti altri, così che tu possa scegliere quello più adatto alle tue esigenze.

I danni della muffa sulle pareti di casa ormai li dovresti conoscere. Se non sai qual è l’effetto che ha davvero sulla tua salute, allora ti suggerisco di leggere attentamente questa introduzione prima di passare ai rimedi naturali. La verità è che non si tratta solo di un problema estetico, anzi. Questa è l’ultima cosa che deve preoccuparvi.

La muffa rilascia nell’ambiente batteri e funghi che portano inquinamento microbico. La muffa prolifera in ambienti umidi perciò, quando stai per comprare casa o prendere una casa in affitto, fai attenzione a non entrare in una casa umida.

Loading...

Vivere in una casa con la muffa è pericoloso per la tua salute. Inalare le sue tossine è associato alla comparsa di malattie respiratorie, allergie e asma. Secondo le statistiche circa il 13% delle asme croniche deriva proprio dalla troppa umidità nell’ambiente di casa.

Un problema davvero molto diffuso considerando che interessa tra il 10 e il 50 per cento degli edifici tra Europa, Giappone, India, Australia e Nord America.

I problemi che nascono dall’esposizione di muffe e umidità hanno delle basi solide. L’OMS ha più volte lanciato appelli a riguardo, cercando di sensibilizzare la popolazione sui rischi per la salute. L’Istituto di Medicina ha trovato varie prove che hanno permesso di collegare l’esposizione a questi ambienti a tante problematiche come respiro sibilante e tosse in persone sane.

Olio tea tree per la muffa di casa, come funziona?

Il primo rimedio naturale che ti suggeriamo contiene soltanto un ingrediente, il tea tree oil. Questo olio essenziale viene estratto dalle foglie di Melaleuca Alternifolia, una pianta nativa dell’Australia. E’ molto utile in caso di muffa e le sue proprietà benefiche venivano utilizzate dagli aborigeni per secoli. Viene usato in realtà anche in tante altre circostanze, come per esempio in caso di tagli, bruciature e scorticature. Le antiche tribù sbriciolavano le foglie di tea tree e le applicavano nella zona affetta. Poi la coprivano con del fango.

Secondo gli storici, le incredibili proprietà di questo olio essenziale sono state scoperte nel 1920 dai ricercatori australiani, dove scoprirono che le proprietà antisettiche di quest’olio sono 100 volte più efficaci dell’acido carbolico (che era un comune germicida usato allora).

Oggigiorno, affermano che quest’olio è utile per trattare vari tipi di problemi respiratori, come raffreddore, mal di gola, bronchiti, tubercolosi, asma. Inoltre, grazie alle sue proprietà antibiotiche, il tea tree oil allevia problemi legati alla pelle come bruciature, cicatrici e forfora.

Come utilizzare l’olio essenziale di tea tree ed eliminare la muffa di casa.

Il procedimento è molto semplice, ecco cosa devi fare:

Occorrente:

  • Una bottiglia spray;
  • 2 cucchiaini di tea tree oil;
  • 2 tazze d’acqua

Istruzioni:

Combina il tea tree oil con l’acqua e versa il composto nella bottiglia. Poi spruzzalo in tutte le zone dove compare la muffa in casa e lascialo asciugare. Poi usa un panno per pulire. Gli effetti lampo ti stupiranno!

5 rimedi naturali per rimuovere la muffa da casa

  1. Antimuffa con bicarbonato di sodio

    Il primo rimedio del nostro elenco lo puoi realizzare velocemente e utilizzando ingredienti di facile reperibilità. Ti occorre del bicarbonato di sodio (50 grammi), un pochino di detersivo per i piatti e un olio essenziale (10 gocce), noi comunque ti suggeriamo l’essenza di cannella.

    Per il procedimento ti occorre una ciotola dove versare il bicarbonato e il sapone per i piatti. Dopodiché, aggiungi l’essenza. Adesso comincia pure a mescolare e un po’ per volta versa dell’acqua. Il risultato finale dovrà essere un impasto cremoso. Attenzione, non farlo troppo pastoso altrimenti sarà difficile da utilizzare. Aiutati con una spugna per utilizzare questo composto. Se vedi che la muffa è già presente da un po’, prima usa dell’aceto di mele e dopo questo preparato.

  2. Antimuffa a base di acqua ossigenata

    Un altro rimedio popolare che viene tramandato da generazioni contro la muffa è l’uso dell’acqua ossigenata. Devi solamente prendere un po’ di acqua di rubinetto (circa 700 ml), del bicarbonato (2 cucchiai grandi), sale quanto basta e dell’acqua ossigenata al 3% (2 cucchiai grandi).
    Il procedimento è facilissimo, prendi una pentola e aggiungi l’acqua con il sale. Successivamente versa l’acqua ossigenata. Adesso ti occorre uno spruzzino grande che possa contenere il preparato. Agitate con energia e passa direttamente all’uso sulla macchia di muffa.

  3. Acqua e aceto come antimuffa

    Acqua e aceto è senza dubbio uno dei rimedi più comuni e utilizzati contro la muffa! L’odore dell’aceto infatti facilita l’annientamento dello sgradevole fetore rilasciato dalle muffe. Inoltre essendo l’aceto ricco di proprietà è capace anche di rallentare la proliferazione da parte della muffa stessa. Devi solamente prendere uno spruzzino e aggiungerci tre quarti di acqua e il resto di aceto.
    Agita e utilizza senza timore. Ricorda, puoi usare anche una spatola per rimuovere il grosso e successivamente passare all’uso dello spray che hai appena realizzato.

  4. Acqua, aceto bianco e limone per rimuovere la muffa

    Ingredienti semplici e non nocivi per combattere un problema che causa disturbi e fastidi all’interno delle quattro mura. Si perché, la muffa si attacca alle pareti e ai vestiti, l’odore infatti può rimanere anche dopo i lavaggi in lavatrice. In più considera che è dannosa per la tua salute. È imperativo trovare una soluzione e potrebbe andarti bene questa che ti mostriamo adesso.
    Prendi una bacinella e aggiungi dell’acqua di rubinetto fino a riempirla metà. Adesso versa l’aceto bianco (110 ml) e del succo di limone (1 limone grande può bastare). Mescola e utilizza con l’aiuto di una spugna.

  5. Antimuffa con l’essenza di lavanda

    L’uso degli oli essenziali può semplificarti la vita anche quando si parla di muffa! Il rimedio in questione prevede l’impiego dell’essenza di lavanda (10 gocce) e dell’alcool alimentare (100ml).

    In pratica la loro combinazione è utile per combattere la muffa e allo stesso tempo impedirne la formazione. Secondo gli esperti i migliori risultati gli puoi ottenere dove sono presenti le mattonelle. Il bagno infatti (in genere l’ambiente più umido della casa) è più a rischio di muffa, quindi puoi utilizzare il rimedio antimuffa con l’essenza di lavanda senza preoccupazioni. Ecco come devi fare. All’interno di uno spray puoi versare l’alcool alimentare e l’olio essenziale di lavanda. Agita e utilizza sulle macchie.

Disclaimer: Questo articolo non è destinato a fornire consigli medici, diagnosi o trattamento.

Loading...

8 Comments

  1. antonio 7 Gennaio 2017
  2. Fernando mansillo 8 Gennaio 2017
  3. Pacemir 26 Marzo 2018
  4. Sara 29 Marzo 2018

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

SCARICA

"Come preparare gli Incensi Sciamanici per eliminare stress ed energie negative da ogni ambiente"

DOWNLOAD NOW