Sale rosa dell’Himalaya: tutti i benefici per la salute

Preparatevi a scoprire un mondo dove il sale non è solo effetti collaterali. Un sale diverso da quello economico che trovate al supermercato e usate ogni giorno per cucinare.

Seguici su Instagram

Oggi infatti si parla del sale rosa dell’Himalaya, lo stesso con cui fanno anche le fantastiche lampade rosa. A questo prodotto naturale sono attribuiti diversi benefici ed è per questo che sempre più persone hanno scelto di puntare alla qualità e d’inserirlo, almeno di tanto in tanto, nella propria dieta.

Il sale rosa è sempre più noto ed è un prodotto che viene considerato più salutare proprio perché è antico. Considerate che al suo interno si trovano anche molti sali minerali.

Loading...

Cos’è il sale rosa dell’Himalaya

Il sale rosa dell’Himalaya è un particolare tipo di halite, comunemente noto come salgemma. Arriva in occidente dal Pakistan e tale fenomeno è iniziato nel XXI secolo. Un fraintendimento comune è quello di ritenere il sale rosa originario dell’Himalaya, in realtà viene estratto a 300 km di distanza, nelle miniere di sale di Khewra.

Ma come mai si chiama sale rosa? Dovete sapere che questo prodotto non è sempre rosa, può tranquillamente essere bianco o trasparente. Ogni tanto però viene estratto sale rosa o rossiccio per via dell’ossido di ferro che può “sporcarlo”. Al suo interno è presente il 95-98% di cloruro di sodio. Considerate comunque che l’ossido di ferro non è l’unica sostanza che esterna che può essere presente. Possono esserci anche piccole quantità di metalli come per esempio l’alluminio, il cobalto, il piombo, il manganese, lo zinco, il nichel, il rame etc.

Come vedere non ho nominato lo iodio, questo perché non è proprio presente nella sua composizione. In Italia ciò non vieta assolutamente la vendita ma lo fa in India, dove viene ammesso solo il sale iodato.

Ma adesso è il momento di parlare dei benefici del sale rosa dell’Himalaya. Ne abbiamo elencato 12, quelli che secondo noi sono i più importati.

Seguici su Instagram

Benefici del sale rosa dell’Himalaya

  1. Ricco di sali minerali

    Secondo gli esperti all’interno del sale rosa sono raccolti un gran numero di sali minerali. Ciò significa che quando viene assunto fornisce al corpo e alla mente tutto quello di cui hanno bisogno, questo almeno per quanto riguarda i minerali utili all’organismo.
  2. Prevenzione contro la ritenzione idrica

    Sempre secondo gli esperti l’assunzione di questo sale, rispetto a quello classico, potrebbe aumentare il livello di prevenzione nei confronti della ritenzione idrica. Pensandoci un attimo già solo tale effetto lo fa preferire al sale grosso e fino che abbiamo sempre nelle nostre cucine.
  3. Denti e ossa

    I minerali sono d’aiuto per rendere i denti e l’apparato scheletrico più sani. Ovvero entrambi sono più forti e resistenti ai danni provocati dal passare degli anni. Dunque si parla anche di osteoporosi, questo però riguarda tutte quelle persone che sono attente a cosa mangiano e praticano anche tanto sport.
  4. Capacità cognitive

    Pare che il sale rosa dell’Himalaya possa rivelarsi indicato anche per stimolare le capacità cognitive. Con questo significa che il sale rosa è un prodotto che potete utilizzare in cucina anche per aumentare la vostra concentrazione e memoria. Vi ricordiamo comunque che non dovete utilizzarne molto, ne basta poco durante il giorno.
  5. Tanto ferro

    Il ferro è un minerale importante per l’organismo e in questo sale se ne trovano grandi quantità. Dunque tale sostanza è d’aiuto per combattere lo stress. È inoltre indicato per il fegato oltre che utile per chi soffre di anemia. Il ferro è utile anche nel sostenimento del sistema immunitario.
  6. Depurativo

    Tra i benefici che sono attribuiti a questo sale, c’è anche quello detossinante. Sembra indicato infatti per “fare pulizia” nei corpo di scorie e tossine. Tali sostanze sono dannose e non devono rimanere troppo a lungo nel corpo. Per aumentare tale effetto sono consigliate anche le tisane che hanno un’azione diuretica e depurativa.
  7. Qualità del sonno

    Pare che possa influire positivamente anche sulla qualità del sonno. I suoi componenti aiutano la mente a essere più rilassata. Questo comunque è un effetto che può essere presente quando il consumo di sale rosa è regolare ma comunque non eccessivo.
  8. Afrodisiaco

    Non sappiamo se è del tutto certa questa informazione, tuttavia al sale rosa le sono attribuite anche proprietà afrodisiache. Questo da motivo di credere che possa essere un buon alleato per i momenti intimi con il partner. Sicuramente in futuro si potranno avere notizie più precise su quanto appena detto perché comunque vengono sempre effettuati degli studi.
  9. Aumenta la capacità di assorbimento dei nutrienti

    Il cibo contiene i nutrienti che servono all’organismo per funzionare bene. Per questo quando si parla di cibi sani si pensa subito alle verdure, i legumi, i cereali, la frutta etc. Tuttavia, non è detto che il corpo riesca a ottenere i livelli necessari di nutrienti di cui ha bisogno durante l’arco della giornata. Questo infatti ci porta agli integratori naturali, quelli che aumentano l’assorbimento di sostanze come sali minerali, vitamine e non solo. Tra questi prodotti utili al caso troviamo appunto anche il sale rosa!
  10. Contro i crampi

    I crampi sono fastidiosi e possono colpire chiunque. In molte occasioni il problema è dovuto da una carenza di sali minerali. Consumando il prodotto di cui stiamo parlando oggi, secondo molti studiosi, è possibile ridurre il rischio della presenza dei crampi.
  11. Antiossidante

    Sostiene il corpo nella lotta contro i radicali liberi. L’azione antiossidante è utile quindi per l’organismo a livello generico. Ovvero protegge le cellule e previene quindi la presenza di alcune malattie degenerative. Ma non dovete comunque solo fare affidamento sul sale rosa, anche la frutta e la verdura è ricca di elementi con capacità antiossidanti. Sono da ricercare sostanze come la vitamina A, la C e la E. Più altri componenti utili tra cui i flavonoidi per esempio.
  12. Poco sodio

    Il sale marino è ricco di sodio e infatti non è salutare farne un consumo eccessivo. Mentre nel sale rosa dell’Himalaya il contenuto di sodio è molto ridotto. Questo colloca ancora una volta questo sale su di un gradino superiore rispetto al classico prodotto ricavato dal mare e gli oceani.

Disclaimer: Questo articolo non è destinato a fornire consigli medici, diagnosi o trattamento.

Loading...

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.