Piante per la casa che tengono lontani gli insetti

Non c’è alcun dubbio che spesso la presenza di insetti (come ragni e zanzare) in casa è davvero fastidiosa. Parecchie persone quando vedono un insetto vanno nel panico. Fare un uso eccessivo di insettici però diventa dannoso per noi, i nostri animali e l’ambiente. Ecco perché, salvo il caso di gravi infestazioni, è bene procedere con i rimedi naturali. Oggi vi parlo proprio di quali sono le piante per la casa che tengono lontani gli insetti.

Dobbiamo quindi pensare a qualche prodotto per proteggere noi e la nostra casa, quelli che compriamo nei negozi possono dare problemi allergici e spesso hanno un odore non molto gradevole. Qui di seguito trovate una serie di piante per la casa davvero utili!

Piante per la casa contro gli insetti

Siete pronti a scoprire quali sono le piante che dovete tenere in casa per proteggerla dall’attacco degli insetti? Qui sotto vi offro un elenco esaustivo, provate quelle che vi piacciono di più.

Menta piperita

Un prodotto utile per tenere lontano gli insetti (e topi) è la menta piperita. Se è vero che ha un buon profumo per l’essere umano, per gli insetti è un vero e proprio repellente, sicuramente le zanzare non l’apprezzano affatto.

Mettete perciò una piantina di menta piperita in casa, magari sul balcone o sulle finestre. Potete usare anche l’olio essenziale di menta diluito con un olio vettore e spargerlo sul corpo.

Erba gatta

L’erba gatta è la pianta amata dai nostri amici felini. Cresce nelle zone temperate europee e in Italia infatti la si può recuperare e coltivare. Amata dai mici e odiata dalle zanzare. Il suo forte aroma infatti ricorda quello della menta e tiene lontani gli insetti. Potete anche ricavarne un olio da usare sulla pelle così da prevenire le punture.

Lantana

Con i suoi fiori gialli la lantana è anche una bella pianta decorativa. Potete usarla sia sul balcone sia all’interno della casa per tenere alla larga le zanzare e gli altri insetti. Fate attenzione però perché è tossica e irrita la pelle.

Se decidete di metterla nel giardino fate molta attenzione perché è una pianta infestante e nel giro di poco potreste perderne il controllo.

Aglio

Coltivate l’aglio e ne ottenete tre vantaggi diversi. Tenete lontane le zanzare, avete questo bulbo sempre a disposizione per la vostra cucina e abbellite la casa. L’aglio fa dei bellissimi fiori altamente decorativi.

L’aglio è noto per la sua azione insetticida. Se lo coltivate in casa o sul balcone fate attenzione perché gli steli possono raggiungere i sei metri.

Lavanda

Passano gli anni ma le abitudini popolari rimangono. Ancora oggi molte persone mettono nell’armadio dei sacchetti di cotone con la lavanda per profumare l’armadio e gli abiti. Il suo buonissimo odore infatti è molto apprezzato da noi umani. Un po’ meno dalle zanzare e gli altri insetti che di solito entrano in casa, perciò potete tenere una piantina di lavanda sul balcone o in giardino, in una zona ben soleggiata.

Rosmarino

La usiamo soprattutto in cucina come spezia per insaporire un grande numero di piatti. Perciò tenendola in casa l’avete sempre a disposizione e allo stesso tempo arrecate fastidio alle zanzare che non amano per niente il suo odore.

Citronella

Ed eccoci alla citronella, conosciuta e apprezzata proprio per tenere lontani gli insetti. Vengono prodotti oli alla citronella ma anche candele, proprio con l’obiettivo di difenderci dalle zanzare. Potete però mettere le piantine direttamente in giardino o sul balcone, attenzione perché arriva a crescere fino a 4 metri. Non va bene in casa perché richiede un luogo soleggiato dove crescere.

Catambra

E’ lei la pianta anti-zanzare per eccellenza. E’ perfetta sia per il giardino, l’interno della casa e il balcone. All’interno delle sue foglie ha una sostanza che è un vero e proprio repellente per le zanzare, in particolar modo la zanzara tigre. Questa sostanza si chiama catalpolo.

Disclaimer: Questo articolo non è destinato a fornire consigli medici, diagnosi o trattamento.

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.