Disinfettante per le mani: 4 ricette da fare a casa

Nel caso in cui tu, per motivi prettamente professionali o a causa di una vita sociale colma di frequentazioni, sia costretto a frequentare luoghi densamente affollati (come ad esempio una palestra), di fondamentale importanza è l’utilizzo di un buon disinfettante per le mani.

Si tratta di un prodotto il quale, oltre che liberare lo strato superficiale della pelle da batteri ed agenti potenzialmente patogeni, provvede ad una buona pulizia anche qualora tu non possa disporre di tutto il necessario (acqua e sapone) per la detersione tradizionale.

Come potresti facilmente immaginare, vasta e variegata è la gamma di prodotti reperibili in commercio, ciascuno dei quali si adatta ad utilizzi differenti ed alle esigenze più disparate.

Se è vero che sono diversi gli studi giunti ad affermare che una buona igiene delle mani costituisce la base di partenza per una prevenzione adeguata, è altrettanto vero che è possibile procedere tra le mura casalinghe alla preparazione di disinfettanti che, per caratteristiche e funzionamento, riescono nel migliore dei modi a rimpiazzare quelli presenti nella grande distribuzione.

Detto questo, quali sono gli ingredienti da utilizzare? Quali step è bene seguire?

In seguito una guida volta a descrivere ben 4 alternative selezionabili.

Prima ricetta

Per quello che riguarda la prima ricetta, i suoi ingredienti sono riassumibili nella maniera che segue:

  • 30 gocce di olio essenziale di Tea Tree;
  • 10 gocce di olio essenziale di lavanda;
  • 8 gocce di olio essenziale ricavato dai chiodi di garofano;
  • 20 cucchiaini di gel d’aloe;
  • 1 dispenser adeguato alla quantità di prodotto preparata;
  • 1 contenitore sufficientemente capiente.

Prima fase: versare all’interno di un recipiente sia gli oli essenziali sia la sostanza di consistenza gelatinosa che viene ricavata dalla pianta dell’aloe vera.

Con l’ausilio di un cucchiaio, cosa buona e giusta sarebbe rimestare il tutto fino all’ottenimento di una miscela la cui consistenza che appaia infine liscia ed omogenea.

Completato tale passaggio, non bisognerà fare altro che conservare quest’ultimo in un dispenser le cui dimensioni ti permettano di portarlo con te anche quando sei in viaggio o a lavoro.

Seconda ricetta

La seconda ricetta prevede al contrario l’uso delle seguenti materie prime:

  • 15 cucchiai di gel d’aloe vera;
  • 2 cucchiai di olio di mandorle dolci;
  • 1 cucchiaio di alcool alimentare;
  • 1 cucchiaino di olio essenziale di limone;
  • 1 cucchiaino di olio essenziale di menta piperita.

Analogamente alla prima preparazione, i passaggi da dover portare a termine sono pochi e tutt’altro che complicati.

Affinché si possa ottenere un composto liscio la cui successiva distribuzione sulla pelle risulti uniforme, step iniziale consiste nel porre in una piccola ciotola l’alcool ed il gel di aloe vera.

Dopo aver mescolato tra loro questi primi due ingredienti, appropriato è versare tutte le sostanze di matrice oleosa presenti nella ricetta. Dopo una breve ed energica amalgamata, anche questo gel disinfettante per le mani sarà quindi pronto all’utilizzo.

Terza ricetta

Una preparazione alternativa alle prime due rende indispensabile il possedimento dei componenti che seguono:

  • 50 gr di alcool alimentare;
  • 9 gocce di olio essenziale di tea tree;
  • 20 gr di acqua ossigenata;
  • 50 gr di acqua demineralizzata.

Fase preliminare: consiste nel pesare accuratamente l’alcool. Fatto questo, potrai quindi aggiungere ad esso l’olio essenziale di tea tree. Arriverà quindi il momento dell’acqua ossigenata e di quella demineralizzata.

Per quello che riguarda quest’ultima, essa non sarà molto difficile da trovare, visto che viene comunemente utilizzata per i tradizionali ferri da stiro. Data la sua consistenza non troppo densa, potrai riporre questo disinfettante anche in flaconi il cui contenuto possa essere erogato con un beccuccio spray.

La presenza di alcool permette al prodotto di mantenere le proprie caratteristiche inalterate anche per periodi di tempo relativamente lunghi.

Quarta ricetta

La quarta ed ultima ricetta potrai prepararla disponendo di:

  • 40 gr di acqua mista a sale;
  • 30 gr di alcool etilico;
  • 40 gr di olio essenziale di jojoba;
  • 4 gocce di olio essenziale di limone;
  • 4 gocce di olio essenziale di tea tree.

Per iniziare, sarebbe meglio mischiare tra loro l’acqua leggermente salata ed il comune alcool etilico. Completata questa brevissima fase, sarà quindi possibile aggiungere tutti gli altri ingredienti.

Contrariamente a tutti gli altri disinfettanti fatti in casa descritti prima, la composizione di questo apparirà più densa. Questo fattore renderà necessario l’utilizzo di un applicatore il cui beccuccio sia leggermente più largo.

Disclaimer: Questo articolo non è destinato a fornire consigli medici, diagnosi o trattamento.

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.