Esercizi per l’infiammazione del nervo sciatico

L’infiammazione del nervo sciatico è un problema molto frequente e fastidioso. Le cause possono essere diverse e sicuramente deve essere il medico a diagnosticare il problema e capire il perché si presenza.

Seguici su Instagram

Il sintomo principale del nervo sciatico infiammato è il dolore che si diffonde su tutta la gamba. I muscoli non riescono a svolgere bene il loro lavoro e infatti la sensazione che la gamba e il ginocchio ceda. Può comparire un dolore pulsante nella zona bassa della schiena, accompagnato da formicolio e debolezza.

L’attività fisica è essenziale per prevenire il problema ma anche per intervenire qualora si fosse già presentato. Prima di procedere comunque chiedete al vostro medico se è opportuno, tenendo in considerazione lo stato della vostra sciatica, proseguire o no in questo senso.

Loading...

Esercizi per l’infiammazione del nervo sciatico

Qui sotto trovate sei esercizi. Tre sono di yoga mentre altri 3 sono i classici esercizi di stretching. Provate la tecnica che vi riesce meglio ma soprattutto iniziate a fare un po’ di attività fisica, evitate la vita statica che è nemica giurata della sciatalgia!

3 esercizi di yoga

Dandasana, la posizione del bastone: Il primo esercizio che vi suggerisco arriva direttamente dallo yoga. È molto semplice da eseguire e va bene anche per i meno esperti. Dovete mettervi seduti sul tappetino e allungare le gambe. Flettete un po’ la parte bassa della schiena così che il sangue circoli nelle zone dove vi fanno male. Questo esercizio scarica la pressione del nervo sciatico. Dovete tirare all’indietro la schiena così da allungare la colonna vertebrale. Respirate e mantenete la posizione per almeno 15 secondi e non più di 30 secondi. Respirate e ripetete l’esercizio 5 volte.

Seguici su Instagram

Sucirandhrasana, posizione della cruna dell’ago: sdraiatevi a terra. Piegate le gambe mantenendo i piedi sul tappetino. Alzate il piede destro e posizionatelo vicino al ginocchio sinistro. Il polpaccio insieme alla coscia destra e quella sinistra devono formare un triangolo. Ispirate lentamente, alzate il piede sinistro da terra e con il braccio circondate la parte posteriore della coscia sinistra. Infilate il braccio nell’apertura che avete creato con la posizione della gamba destra. Respirate e per alcuni secondi mantenete questa posizione. Non sollevate il mento e lasciate la colonna vertebrata ben allungata. Ripetete l’esercizio con l’altra gamba.

Gomukhasana, posizione del muso di vacca: è un esercizio davvero utile se soffrite di sciatalgia. E’ anche abbastanza semplice da eseguire. Sedetevi sul vostro tappetino e distendete le gambe davanti a voi. Portate il piede destro verso l’anca sinistra cercando di avvicinare il tallone al gluteo, senza però sforzarvi eccessivamente.

Ripetete la cosa con il piede sinistro mantenendo però l’altra gamba in posizione. Le ginocchia in questo modo risultano sovrapposte e a contatto l’una con l’altra. Le mani portatele sulle piante dei piedi rispettivi. Mantenete questa posizione per 15 o 30 secondi.

3 esercizi di stretching

Primo esercizio: Mettetevi in posizione supina con un cuscino sotto la testa. Piegate le ginocchia e tenete le piante dei piedi a terra ben salde. Prendete i ginocchio sinistro con le mani e portatelo verso il petto e mantenete la posizione per una ventina di secondi. Poi rilasciate la gamba e riportate il piede a terra. Ripetete con il ginocchio destro e alternate.

Secondo esercizio: Sdraiatevi a terra supini. Le ginocchia piegate e piedi saldi a terra. I talloni devono essere vicini ai glutei e le braccia devono stare lungo i fianchi con i palmi delle mani verso il basso. Sollevate il bacino da terra, spingete il coccige in alto. Le ginocchia mantenetele distanti tra di loro e allungate la parte inferiore della schiena. Collo, spalle e testa vanno tenuti aderenti al pavimento. Mantenete la posizione per circa 20 secondi. Ripetete la serie per tre volte con 15 ripetizioni l’una.

Terzo esercizio: sdraiatevi a terra. Le ginocchia devono stare piegate mentre i piedi ben saldi al pavimento. Prendete la caviglia sinistra e appoggiatela sul fianco destro. Tirando la coscia destra con tutte e due le mani verso il petto. Mantenete la posizione per circa 30 secondi e dopo ripetete con l’altra gamba. Ripetete una decina di volte questo esercizio.

Disclaimer: Questo articolo non è destinato a fornire consigli medici, diagnosi o trattamento.

Loading...

One Response

  1. francescaarianova 11 Ottobre 2016

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.