Golden Milk: benefici e come prepararlo

Avete mai sentito parlare del golden milk? E’ una delle molte bevande salutari per il nostro organismo, tramandataci direttamente dalla medicina ayurvedica, cioè la medicina tradizionale indiana. Le proprietà di questa bevanda sono davvero tante e non solo, è veramente buona da bere. Un motivo in più per assaggiarla subito!

Seguici su Instagram

Gli ingredienti che compongono il golden milk sono facili da trovare, infatti vi basta della pasta di curcuma (dopo vi spiego come si fa), del latte vegetale, il miele, l’olio di mandorle dolci e la cannella. Tutti questi elementi fanno bene alla salute e sono essenziali per la preparazione del latte d’oro (golden milk). Prima di vedere la ricetta, scopriamo i benefici di questa bevanda color oro.

Benefici golden milk:

  1. Immunostimolante Sia la curcuma che la cannella sono ottime per aumentare le difese immunitarie. Potete infatti assumere il latte d’oro per combattere e contrastare i malanni di stagione. E’ suggerita contro il naso chiuso, ma anche per combattere i radicali liberi. Si annoverano appunto anche proprietà antiossidanti nel Golden Milk. Possiamo dirvi che è apprezzato anche come antifungino e antibatterico.
  2. Alleato per il fegato La bevanda di oggi pare adatta a purificare il sangue e ad aiutare il fegato a funzionare meglio. Non c’è bisogno di abusare di questo prodotto, altrimenti si rivela controindicato. Tuttavia, lo potete assumere anche 3 volte a settimana per ottenere tali effetti.
  3. Antinfiammatorio Se avete mal di denti, mal di testa, mal di schiena e non solo… indovinate quale bevanda può fare al caso vostro? Naturalmente il Golden Milk, questo perché si annoverano numerose proprietà al suo interno, tra cui quelle antinfiammatorie. Nella medicina tradizionale indiana è un tonico per l’organismo, capace di fornire innumerevoli benefici.
  4. Riduce il colesterolo LDL Il colesterolo cattivo è noto come LDL ed è pericoloso quando è ad alti livelli. La salute del cuore e delle arterie infatti dipende anche da questo, ovvero ictus, infarti e non solo sono causati frequentemente dai livelli elevati nel sangue di colesterolo LDL. È necessario quindi ridurlo per far si che aumenti quello buono, noto come HDL.
  5. Digestivo Cercate una bevanda che possa favorire la digestione? È proprio davanti a voi, si chiama Golden Milk. Parte del merito è da attribuire alla curcuma, questo almeno secondo gli esperti. Pare inoltre che possa combattere la stitichezza.
  6. Metabolismo Attiva il metabolismo bere una tazza di latte d’oro. Per questo trova largo consenso tra molte persone che tengono alla propria linea. Funziona anche come rimedio preventivo. Insomma, un motivo in più per provare questo tipo di bevanda.
  7. Dolori mestruali. Addirittura viene suggerita per porre sollievo in caso di dolori mestruali. Chiedete pure ad altre donne che hanno provato il Golden Milk, sicuramente ne parleranno bene.

Ricetta golden milk

In questo paragrafo potete vedere come si realizza il golden milk. Non è difficile, non richiede neppure molto tempo per la preparazione. Dunque, prima diamo un’occhiata agli ingredienti.
Ingredienti golden milk

Loading...

Seguici su Instagram

  • Cannella (un pizzico)
  • Miele d’acacia (1 cucchiaio medio)
  • Latte vegetale o vaccino (1 tazza)
  • Pasta di curcuma (1 cucchiaio)
  • Olio di mandorle dolci (1 cucchiaio)

Procedimento

È bene chiarire subito un paio di concetti prima di cominciare. La ricetta originale prevede l’uso della pasta di curcuma, questa la potete realizzare con dell’acqua (mezzo bicchiere), del pepe nero (mezzo cucchiaio piccolo) e la polvere di curcuma (mezza tazza). Mentre per il latte, quello vegetale non fa parte della vera ricetta! Detto questo possiamo passare alla preparazione del latte d’oro. Ecco come procedere:

  • Come prima cosa dovete far bollire il latte. Passati circa 2 o 3 minuti unite la pasta di curcuma (un cucchiaio) e l’olio di mandorle dolci (stessa quantità della pasta di curcuma).
  • Dovete far passare qualche minuto, mescolate bene e controllate che l’impasto sia denso. Infine quando è pronto potete travasarlo in una tazza. Dolcificate con il miele ed è pronto.

Come si realizza la pasta alla curcuma?

Non dovete far altro che prendere un pentolino e versarci l’acqua. Dopodiché portate l’acqua ad ebollizione. Unite la curcuma e il pepe, dovete amalgamare bene il tutto. Il preparato deve essere denso e senza grumi. Fatto ciò, prendete un barattolo di vetro dove conservare la pasta alla curcuma. Lo potete lasciare in frigorifero. Dura oltre 1 mese, l’importante è che sia protetto con la chiusura ermetica.

Disclaimer: Questo articolo non è destinato a fornire consigli medici, diagnosi o trattamento.

Loading...

2 Comments

  1. Paola
  2. Giusi

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

banner