Olio di cocco sui denti: tutti i benefici e come si usa

L’olio di cocco è un olio vegetale di cui si sente parlare spesso. Viene abbondantemente prodotto in India, in Indonesia e Filippine. E’ al centro di molte discussioni quando si parla di benessere e salute alimentare per gli effetti collaterali che può causare ma, stando ai recenti studi, sono tanti anche gli effetti benefici. L’olio di cocco sui denti poi può essere un prezioso alleato per diversi motivi.

Seguici su Instagram

L’olio di cocco può essere usato per la salute orale ma non è certo l’unico uso che ne potete fare. Rafforza infatti il sistema immunitario e i capelli, protegge organi vitali come il cuore e lo stomaco ma all’occorrenza vi è di aiuto anche quando si tratta di bruciare i grassi. Il motivo per cui l’olio di cocco veniva ritenuto dannoso è la presenza dell’elevato contenuto dei grassi saturi. Solo nell’ultimo decennio però gli studiosi hanno scoperto e potuto dimostrare che l’olio di cocco ha dei grassi a catena media davvero unici nel loro genere. Apportano infatti diversi benefici all’organismo.

Olio di cocco sui denti: quali sono i benefici?

L’olio di cocco sui denti apporta una serie di benefici interessanti. Non si limita infatti a sbiancarli. Vediamo di seguito a cosa serve.

Loading...
  1. Sbianca i denti

    La proprietà più nota dell’olio di cocco sui denti è quella di sbiancarli. Non offre certamente i risultati di un trattamento professionale dal dentista ma di sicuro grazie all’olio di cocco potete evitare di utilizzare tutti quei prodotti chimici che si rendono i vostri denti più bianchi ma che allo stesso tempo li indeboliscono.

    Seguici su Instagram

    Per mantenere i denti più bianchi dovete anche iniziare a curarli evitando tutte quelle sostanze che li rendono invece più scuri e li ingialliscono, come per esempio il caffè e la nicotina.

  2. Rimuove il tartaro

    Il tartaro altro non è che la mineralizzazione della placca batterica, cioè quella pellicola che copre i denti ed è formata da residui di cibo e cellule morte. La placca deve essere rimossa sempre attraverso la giusta igiene orale altrimenti se resta troppo a lungo sui denti ecco che inizia a calcificare e in poco tempo compare il tartaro. L’olio di cocco vi aiuta a prevenire il problema ma comunque alla base di una buona igiene orale resta sempre la corretta pulizia attraverso lo spazzolino e ovviamente con degli appuntamenti periodici dal dentista.

  3. Mantiene sane le gengive

    L’olio di cocco previene la formazione della placca batterica e del tartaro, di conseguenza aiuta a mantenere sane le gengive. Le gengive infiammate fanno male, sanguinano e possono creare non pochi disagi durante la masticazione. Non solo, una gengivite non curata può portare nel tempo al problema delle gengive ritratte e di conseguenza alla piorrea, cioè alla caduta prematura dei denti. L’olio di cocco sui denti previene la formazione del tartaro e di conseguenza aiuta a mantenere le gengive sane, evitando tutte le complicazione tipiche della gengivite trascurata.

  4. Previene l’alitosi

    Essendo l’olio di cocco un ottimo antibatterico, aiuta anche a prevenire l’alitosi. L’alito cattivo è infatti provocato dall’accumulo dei batteri nella bocca. Esistono tantissimi rimedi naturali efficaci per combattere il problema e l’olio di cocco è uno di questi. Inutile negare che alla base comunque deve esserci una buona igiene orale.

  5. Previene la comparsa delle carie

    L’effetto antibatterico dell’olio di cocco permette di prevenire anche la comparsa delle carie in bocca. Le carie sono un problema piuttosto comune dei denti. La principale causa resta sempre la placca, altro non è infatti che una pellicola di batteri che intacca lo smalto dentale per poi distruggerli sempre più in profondità. Le carie devono essere curate per evitare che compromettano l’intero dente ma devono come prima cosa essere prevenute attraverso una corretta igiene orale, la giusta alimentazione e all’occorrenza alcuni rimedi naturali che vanno a rimuovere ulteriormente i batteri, proprio come l’olio di cocco.

Come usare l’olio di cocco sui denti

L’olio di cocco sui denti ha incredibili benefici è vero, tuttavia ricordatevi che non è miracoloso. Tutti i benefici che offre sono in definitiva dovuti alla sua azione antibatterica e di conseguenza protettiva del dente. Come potete usarlo perciò?

Procuratevi dell’olio di cocco puro e spremuto a freddo. Prendete un cucchiaio e mettetelo in bocca quando è a temperatura ambiente, lasciatelo scogliere. Dopo usatelo per passarlo bene su gengive e denti, non sputate almeno per 10 o 15 minuti in modo che agisca. Dopo eliminatelo e sciacquate bene la bocca. Potete ripetere questa operazione anche ogni giorno se avete problemi alla bocca e desiderate intervenire in modo tempestivo. Subito dopo lavate con cura i denti.

Disclaimer: Questo articolo non è destinato a fornire consigli medici, diagnosi o trattamento.

Loading...

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

banner