Olio di ricino: benefici, usi e controindicazioni

È un dato di fatto che la medicina naturale sta diventando sempre più popolare, e non possiamo ignorare la capacità dei rimedi naturali nel trattare innumerevoli problemi di salute. Molteplici studi hanno confermato che questi rimedi possono essere molto più efficaci dei trattamenti con la medicina convenzionale. Anche i benefici e gli usi dell’olio di ricino stanno tornano a occupare un posto importante.

Seguici su Instagram

L’olio di ricino combatte diverse patologie, ed è utilizzato come unguento, è uno dei rimedi naturali più efficaci per stimolare la circolazione sanguigna. Grazie a questa qualità è spesso utilizzato come impacco.

Per preparare questo impacco ti servirà dell’olio di ricino freddo, una bottiglia di acqua, una pellicola, una garza pulita o un asciugamano di cotone, e un asciugamano. Pulisci la tua pelle con il bicarbonato di sodio, immergi la garza nell’olio di ricino, applicala nella zona da trattare e avvolgila con della pellicola di plastica. Dunque mantieni l’applicazione per più di un’ora. Dopodiché dovrai pulire di nuovo la pelle con il bicarbonato di sodio.

Loading...

Benefici dell’olio di ricino

  1. Svolge un effetto lassativo

    L’effetto più noto dell’olio di ricino è quello lassativo. Viene usato a questo scopo da secoli. Pensate che nell’epoca del fascismo come punizione. E’ anche un vecchio rimedio della nonna e, per combattere la stitichezza, bastava riuscire a buttar giù questo cucchiaio di liquido oleoso dal sapore molto sgradevole. L’olio di ricino infatti ha un’azione drastica per via dell’acido ricinoleico. Dopo l’assunzione viene subito liberato e da questo momento solo una piccola parte è assorbita da parte dell’intestino. Nel giro di 2-6 ore offre l’effetto lassativo. Va assunto lontano dai pasti.

  2. Nutre i capelli

    Oggi viene usato poco come lassativo e molto per la cura della persona. E’ un ottimo rimedio naturale per esempio per la cura dei capelli, li rivitalizza e combatte la tendenza a sfibrarsi e seccarsi. Impacchi di olio di ricino sui capelli li rende molto più forti e lucidi.

    Offre un effetto di riparazione sui capelli al pari di tanti prodotti in commercio, con la differenza che al suo interno non contiene prodotti chimici. Tutto ciò che dovete fare è strofinarlo dalla metà dei capelli fino ad arrivare alle punte. Fatelo la sera prima di andare a letto così potete lasciarlo agire per tutta la notte.

  3. Idrata la pelle

    L’olio di ricino è un buon amico della pelle perché la nutre molto in profondità. Aiuta a mantenerla sana, idratata e a prevenire le rughe. Potete usarlo per la pelle secca, ma anche se soffrite di desquamazione epidermica e di eczemi. Basta strofinarne poche gocce sulla pelle del viso, anche sulle labbra e il contorno occhi.

  4. Combatte i dolori dell’artrite

    L’olio di ricino possiede anche interessanti proprietà antinfiammatorie. Mettetene poche gocce sopra un po’ di cotone e strofinatelo per bene sopra le articolazioni dolenti. Dopo copritelo con un impacco e metteteci sopra qualcosa di caldo. Lasciate agire per una quarantina di minuti.

    Seguici su Instagram

  5. Utile contro l’orzaiolo

    Nell’olio di ricino ci sono sostanze antibatteriche. Queste aiutano a combattere le infezioni che possono danneggiare le palpebre e far comparire appunto l’orzaiolo. Se è già comparso applicate una goccia di olio di ricino su di lui, due o tre volte ogni giorno.

20 usi dell’olio di ricino

  1. L’olio di ricino applicato come unguento sul collo tratta la raucedine cronica e i noduli alle corde vocali;
  2. L’uso orale di 6-8 gocce di olio di ricino per 4 mesi cura completamente l’acufene;
  3. Metti qualche goccia di olio di ricino nelle orecchie per migliorare il tuo udito;I massaggi con l’olio di ricino possono prevenire e ridurre la comparsa di smagliature;
  4. Combinate il bicarbonato di sodio con l’olio di ricino per rimuovere i punti neri sul vostro viso;
  5. L’impacco di olio di ricino tratta le distorsioni alle caviglie;
  6. L’olio di ricino tratta la cataratta. Basta inserire qualche goccia di olio di ricino negli occhi prima di andare a dormire;
  7. Assumere 5 gocce di olio di ricino ogni giorno per prevenire le allergie;
  8. L’unguento di olio di ricino può prevenire facilmente il dolore alla schiena, usatelo per svolgere un massaggio;
  9. I massaggi con l’olio di ricino rimuovono i calli dei piedi;
  10. Bagnare leggermente le palpebre con dell’olio di ricino prima di andare a dormire per trattare le allergie oculari;
  11. Applicare l’olio di ricino direttamente sulle labbra per trattare la screpolatura;
  12. Massaggiare il cuoio capelluto con l’olio di ricino quotidianamente per stimolare la crescita dei capelli;
  13. Spalmare l’olio di ricino sulle verruche per rimuoverle definitivamente;
  14. Applicare l’olio di ricino sullo stomaco per ridurre l’iperattività;
  15. Alleviare le lesioni topiche della pelle come tagli, bruciature, scorticature;
  16. Applicare l’olio di ricino sulle punture di insetto per alleviare il prurito e l’infiammazione;
  17. L’olio di ricino tratta la diarrea;
  18. Trattare le micosi spalmando qualche goccia di olio di ricino sulla zona colpita;
  19. L’olio di ricino sullo stomaco può fermare il bruciore in 2 settimane;
  20. L’assunzione di qualche goccia di olio di ricino quotidianamente può aiutare a ridurre il vizio di bere e di fumare.

Controindicazioni dell’olio di ricino

Non potete assumerlo se siete allergici o intolleranti. E’ sconsigliato alle donne in gravidanza e che allattano perché può provocare contrazioni e crampi e perché l’olio passa nel latte della mamma e può essere pericoloso per il bebè perché ha un apparato digerente ancora molto fragile.

Non utilizzatelo se soffrite di emorroidi, ragadi, colon irritabile e prolassi. Non usatelo per via interna per più di 4 giorni perché può provocare crampi e nausea.

Disclaimer: Questo articolo non è destinato a fornire consigli medici, diagnosi o trattamento.

Loading...

2 Comments

  1. Isabella 22 Ottobre 2017
  2. Maria 21 Aprile 2018

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.