Benefici e proprietà della salvia: usi e controindicazioni

La salvia è una pianta nota e utilizzata in vari settori. Dal campo dei rimedi naturali fino all’uso alimentare infatti la potete facilmente utilizzare e le indicazioni per farlo al meglio non mancano. Le sue proprietà sono innumerevoli, c’è chi la assume sotto forma di tisana, chi invece la sfrutta come ingrediente per insaporire moltissime ricette.

La salvia la si può definire una delle spezie più famose al mondo e con il maggior numero di benefici riscontrati, dovete solamente utilizzarla con intelligenza quindi senza abusarne nella frequenza e nelle quantità giornaliere assunte. Vediamo come si usa e quali controindicazioni può causare.

Benefici e proprietà della salvia

La pianta di cui parliamo oggi è la Salvia officinalis, sicuramente rimarrete basiti dagli usi che se ne possono fare. Essendo ricca di proprietà benefiche infatti diventa un po’ come un asso nella manica da utilizzare nel momento del bisogno. Ecco quali proprietà vengono riconosciute alla salvia.

  1. Antisettica e balsamica

    Conosciuta come potete antisettico, la salvia offre un’azione molto buona contro mal di gola, tosse e naso chiuso. È infatti apprezzata come pianta balsamica, antisettica e antinfiammatoria. Un rimedio indicato prevede l’uso della salvia attraverso i suffumigi. In alternativa anche 3 gocce di olio essenziale di salvia in acqua bollente sono utili al caso.

  2. Diuretica

    La salvia è nota anche come diuretico. Infatti la potete utilizzare per favorire la diuresi. Come, vi state domandando? Vi basta assumerla sotto forma di tisana. Il rimedio in questione è antico tanto efficace e appartiene al campo dei rimedi naturali. Sappiate che assumendo questa bevanda potete anche acquisire altri vantaggi tra cui l’azione antinfiammatoria che adesso andiamo a vedere.

  3. Antinfiammatoria

    È un antinfiammatorio naturale, la potete utilizzare per lenire il mal di testa e il mal di denti, come attenuare i dolori reumatici. A tale proposito sono efficaci l’infuso e anche l’essenza di salvia. Considerate che la salvia è adatta anche per i trattamenti contro la gotta. La composizione chimica di questa pianta è ottima e gran parte del merito lo potete attribuire ai flavonoidi in essa contenuti.

  4. Immunostimolante

    La salvia è immunostimolante, ovvero potenzia le difese del sistema immunitario. Molte sono le sostanze presenti in essa che forniscono tale effetto, tra queste la presenza della vitamina C risulta essenziale. Dunque potete utilizzarla per combattere o contrastare le malattie influenzali, per migliorare l’umore e non solo.

  5. Digestiva

    Tra le proprietà più note della pianta di cui stimo parlando oggi, quelle digestive sono tra le prime da aggiungere all’elenco. La salvia è alleato dello stomaco, infatti contro la sindrome del colon irritabile o i disturbi dell’apparato digerente è piuttosto apprezzata.

  6. Ipoglicemizzante

    Secondo gli esperti potete assumere l’infuso per ridurre i livelli di zucchero nel sangue. Il rimedio è suggerito lontano dai pasti o appena svegli. In caso di diabete infatti pare aver dato buoni effetti, naturalmente questo è solo un rimedio supplementare e dovete rivedere un po’ tutto il vostro regime alimentare se questo è squilibrato.

  7. Carminativa

    Sapevate che come rimedio naturale per lenire mal di pancia una preziosa alleata è proprio la salvia? Questo effetto lo si deve alla sua azione carminativa. Ovvero è capace di ridurre o evitare la formazione di gas all’interno dell’intestino.

  8. Battericida

    La salvia è nota anche come battericida, la potete usare sia al naturale sia come olio essenziale. Indicata soprattutto per curare le vie respiratorie.

  9. Alitosi

    E’ utile contro l’alitosi, aiuta a combattere i batteri che si annidano tra i denti e sopra la lingua, causa di cattivo odore. Inoltre la salvia, proprio come la menta, è rinfrescante.

  10. Menopausa

    La menopausa secondo uno studio condotto nel 2011 su 71 donne può essere controllata grazie alla salvia. In pratica questa spezia può contrastare la comparsa delle caldane e sudorazione eccessiva. Occorre applicare l’olio essenziale sulla pianta dei piedi.

  11. Cicatrizzante

    Potete applicare le foglie di salvia sulle ferite e le piaghe così da favorirne la guarigione e quindi la cicatrizzazione.

  12. Mestruazioni dolorose

    L’essenza di salvia secondo uno studio condotto su 48 donne che soffrivano di dolori mestruali molto forti, riesce ad alleviare il dolore, il nervosismo, la nausea e il mal di testa. Occorre applicare l’essenza sull’addome.

Usi della salvia

In questo paragrafo vi parliamo di alcuni usi della salvia. Quindi oltre a consumarla in cucina come spezia, questa pianta è molto utile sotto forma di infuso. In genere infatti viene impiegata per uso interno, tuttavia trova la sua grande utilità anche se non viene assunto ma per esempio aggiunto nella vasca da bagno o per effettuare degli impacchi.

  • Uso alimentare. In cucina la salvia è protagonista di moltissime ricette. Essendo una spezia la potete impiegare praticamente ovunque. Uno dei piatti più celebri sono gli gnocchi burro e salvia. Ovviamente oltre a essere abbinata con la pasta sta bene anche con la carne. Provate per esempio i saltimbocca alla romana (una ricetta a base di fettine di vitello, salvia e prosciutto crudo). Aggiungendola alle vostre ricette potete ottenere così molti dei suoi importanti benefici e arricchire i vostri piatti allo stesso tempo.
  • Tisana. La tisana alla salvia la potete realizzare come una qualunque tisana da bere calda. Ovvero: mettete l’acqua a bollire e aspettate che sia pronta, quindi deve arrivare a 100 gradi. Dopodiché, nel pentolino con l’acqua calda aggiungete la salvia avendo cura di spegnere il fuoco. Potete utilizzare il formato in bustine (senza dubbio più comodo), altrimenti impiegate 2 o 3 foglie della pianta essiccata. Bevete la tisana ancora calda, vi aiuterà ad acquisire sali minerali, vitamine ma sopratutto a depurarvi.
  • Coluttorio naturale. Qui non è necessario assumere la bevanda. Dovete solamente realizzare una tisana da impiegare per effettuare dei gargarismi. La sua azione antinfiammatoria e antisettica è molto utile per disturbi come gengiviti o mal di denti. Vi occorre ½ bicchiere d’acqua e 1 bustina di salvia. Vi ricordiamo che (proprio come la menta) la salvia è ottima anche in caso di alitosi. La sua azione disinfettante, battericida e rinfrescante non lascia scampo al cattivo alito e ai batteri che si trovano nella bocca.
  • Infuso per i capelli. La salvia sorprende sempre vista la sua grande versatilità. La potete impiegare infatti anche per la salute dei vostri capelli. Dovete solamente preparare un infuso e utilizzarlo quando è tiepido. Qui di seguito vi spieghiamo come fare. Lavate la testa, successivamente utilizzate l’infuso per risciacquare con attenzione. Dopo circa mezz’ora effettuate un lavaggio con shampoo neutro, il rimedio qui presente è perfetto per combattere la forfora e rendere i capelli più forti e lucenti. Per l’infuso potete impiegare 2 bicchieri d’acqua e un cucchiaio medio di salvia o una bustina.
  • Suffumigi. Prendete una pentola d’acqua e ponetela sul fuoco. Quando arriva a temperatura e comincia a bollire, toglietela e posizionatela sul tavolo o in un punto a voi favorevole. Aggiungete la pianta (anche in polvere) e tenete il capo sopra. Con l’aiuto di un asciugamano adesso copritevi la testa e inalate i fumi che provengono dalla pentola. Potete terminare questo trattamento quando finiscono i fumi dell’acqua con la salvia.
  • Impacchi. Il viso come ben sapete può essere esposto a livello cutaneo a numerosi problemi. Tra questi ricordiamo l’acne, la rosacea, la pelle secca e grassa fino alla tanto temuta psoriasi. Viste le numerose proprietà della salvia, questa pianta trova uso come rimedio naturale appunto contro la psoriasi. Dovete quindi tamponare la zona interessata con una garza sterile imbevuta dell’infuso di salvia. Oppure fate lo stesso direttamente con la bustina, questo formato lo potete trovare anche nei supermercati, anche se le erboristerie sono decisamente molto meglio. Ricordatevi di lasciarlo raffreddare prima.
  • Olio essenziale di salvia. Questo è un prodotto ottimo e sicuramente da non sottovalutare quando si parla di benefici e proprietà della salvia. L’olio essenziale di salvia ha infatti spiccate capacità espettoranti, inoltre dispone di molte altre proprietà benefiche. Può ridurre lo stress, come depurare il fegato, equilibrare il sistema ormonale femminile etc. Ricordatevi che le essenze non potete prepararle a casa da soli.
  • Oleolito di salvia. Potete periò preparare in casa un eccellente oleolito di salvia. Per prepararne circa mezzo litro vi occorrono mezzo litro di olio extravergine di oliva e 100 grammi di foglie di salvia. Fate macerare i due ingredienti all’interno di un barattolo di vetro con chiusura ermetica. Lasciatelo in un posto buio e caldo senza però esporlo in modo diretto alle fonti di calore. Ogni giorno scuotete una volta il barattolo. Dopo venti giorni filtrate l’olio con una tela leggera. Spremete poi le foglie restanti. Conservatelo in una bottiglia di vetro scuro e al buio per un massimo di due mesi. Potete usarlo sia per uso alimentare che per i capelli e la pelle.

Controindicazioni

Le controindicazioni che riguardano la pianta della salvia non mancano ed è per questo che dovete sempre rispettare alcune regole base. Per esempio evitate di mangiarne troppa, non assumetela in grandi quantità neppure se parliamo dell’infuso a base di salvia.

Un abuso può causarvi mal di pancia, crampi ed effetti neurotossici. Ecco perché vi conviene parlare con un esperto e sentire il vostro erborista di fiducia quando avete intenzione di sfruttare per un lungo termine i preparati a base di salvia.

L’olio essenziale di salvia come avete visto è benefico tuttavia lo dovete impiegare con moderazione e al momento dell’uso diluirlo sempre in olio vettore. Tra le controindicazioni ed effetti collaterali di questo prodotto ricordiamo: sonnolenza, stanchezza fisica, abbassamento della pressione, fino a convulsioni o paralisi. Se inoltre state aspettando un bambino o siete nella fase dell’allattamento evitate l’essenza di salvia.

4 Comments

  1. Franco 14 Gennaio 2017
    • maria rosaria 30 Gennaio 2017
  2. Frarin 23 Maggio 2017
  3. Carlo 23 Maggio 2017

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.