Scorza di limone: benefici e usi per la salute

La buccia è il rivestimento protettivo di un alimento, come appunto quella che può avere un limone o una pesca. Molti frutti potete consumarli con la buccia, un po’ come accade con la mela, ma sono sempre consigliati quelli di origine biologica perché non trattati con pesticidi e altre sostanze dannose nei confronti dell’organismo. Oggi vediamo la scorza di limone, un frutto già noto proprio per le sue moltissime proprietà benefiche. Quindi diciamo pure che del Citrus limon (nome botanico del limone) non si butta via niente.

Tutti noi siamo più o meno abituati a inserire il succo di limone nelle nostre vite. Per esempio lo potete aggiungere nel tè, come sul pesce, sopra la carne o con le verdure. Pensate che se aggiunto a quelle verdure ricche di ferro, come gli spinaci, aiuta ad assorbire questo importante minerale altrimenti difficilmente assimilabile dalle verdure.

La buccia, la parte esterna nonché più spessa e di colore giallo intenso, viene sfruttata anche per guarnire i piatti in cucina. Resta comunque un prodotto eccellente quando si parla di salute e di rimedi naturali e può essere sfruttato in una lunga serie di circostanze.

Quindi adesso scopriamo le proprietà e i benefici della scorza di limone. Subito dopo passiamo ai possibili utilizzi della buccia dell’agrume.

Proprietà e benefici della scorza di limone

Digestiva

Gli esperti affermano che la scorza di limone può fornire un aiuto concreto quando c’è bisogno di migliorare la digestione. Dovete ricordarvi di utilizzarla in piccole quantità però, altrimenti il rischio è di cadere nel risultato opposto. Considerando comunque che si tratta di buccia di limone è bene non solo lavare il frutto con cura ma anche sceglierlo biologico.

Immunostimolante

Grazie alla presenza della vitamina C il limone e la sua scorza sono utili per aumentare le difese immunitarie naturali del corpo. Potete quindi consumarli per proteggervi da virus e malattie influenzali. Il raffreddore per esempio è uno dei disturbi più comuni adesso che siamo in inverno! Con questo rimedio naturale potete ottenere una protezione buona ed evitare una serie di problemi.

Stress e nervosismo

Consumate la buccia di limone per ottenere diversi benefici a livello del sistema nervoso. Le sostanze concentrate nella scorza sembrano donare effetti rilassanti e sopratutto riescono a combattere il nervosismo.

Depurativo

Questo alimento è da sempre noto come alleato per depurare l’organismo. In particolare questo effetto benefico interessa  il fegato, ghiandola fortemente coinvolta nell’espulsione delle sostanze tossiche. Oggi potete accedere a una lunga serie di rimedi naturali per depurarvi ma non dimenticatevi che spesso i più semplici sono anche i migliori.

Antiossidante

La scorza di limone è famosa per le sue sostanze antiossidanti. Significa che va a contrastare i radicali liberi, molecole estremamente dannose per l’organismo e spesso causa di varie malattie di natura degenerativa. Il problema è che, quando si parla di antiossidanti, capita spesso di vedere l’alimento preso in esame come un cibo capace di curare e risolvere problemi molto seri di salute. Le cose non stanno così. Un alimento antiossidante è si utile ma superfluo se preso in esame singolarmente. Deve piuttosto inserirsi in un contesto dove tutte le abitudini si dirigono verso un percorso fatto di salute e benessere.

Sbianca i denti

Il settore dei rimedi naturali è molto vasto. Quando avete un problema potete infatti fare uso di vari tipi di prodotti, allo stesso tempo però dovete essere sicuri di trovare quelli più indicati per il vostro specifico caso. Nel caso dello sbiancamento dentale pare che la buccia di limone possa dare buoni risultati. Non dovete fare altro che strofinare la scorza di limone sui denti, ricordatevi infine di eseguire dei gargarismi con acqua, succo di limone e bicarbonato di sodio.

Carminativa

La scorza di questo agrume è nota come alleata dall’azione carminativa. Quindi vi aiuta a combattere i gas intestinali e i mal di pancia causati appunto dalla formazione dei gas intestinali. Anche bevendo un infuso a base di scorze di limone potete ottenere tale effetto.

Disinfettante e antisettico

Che il limone vanti anche queste due proprietà non è di certo una novità. Dei rimedi naturali antisettici e disinfettanti il limone è uno dei più noti e apprezzati, un po’ come accade per l’aceto di mele. Attenzione però, non dovete abusare né del succo di limone né dalla sua scorza.

Come usare la scorza di limone

Parlando degli usi della scorza di limone c’è molto da dire in proposito. Se volete capire come potete impiegare la scorza del limone, in fin dei conti quasi sempre buttata dalle persone, continuate a leggere questo paragrafo perché potete trovare cose interessanti che vi aiutano a dare una seconda vita alla buccia gialla dell’agrume.
Non solo fa bene all’organismo ma volendo avete la possibilità di sfruttarla in cucina e nel settore delle pulizie domestiche. Qui sotto trovate una serie di suggerimenti.

Tè con scorza di limone

Il tè con la scorza di limone lo potete usare per combattere il meteorismo e favorire la digestione. Non solo, agisce come disintossicante infatti vi aiuta a buttar fuori l’accumulo di tossine. Tutto ciò che vi serve è 1 litro d’acqua, due limoni dei quali usare sia la scorza che il succo e un cucchiaino di miele per addolcirlo. Mettete un litro d’acqua sul fuoco e aggiungeteci la scorza di limone. Lasciate bollire per 15 minuti e dopo spegnete il fuoco e aggiungete il succo. Potete consumarlo dopo il pranzo o la cena, caldo o freddo.

Trattamento a base di scorza di limone per i denti

Non solo il tè, è altrettanto utile per proteggere lo smalto dei denti e impedirne la perdita del bianco dovuto dalle macchie scure causate da vari prodotti che assumiamo, come per esempio il caffè, il vino e altri prodotti alimentari. Per rimuovere le macchie potete strusciare la scorza di limone sui denti. Se sono particolarmente macchiati magari servono più applicazioni per ottenere risultati soddisfacenti.

Maschera contro i punti neri

Ottima inoltre la maschera anti rughe e punti neri a base di scorza di limone. Come si realizza? Vi serve dello zucchero di canna (almeno 3 grammi), del succo di cetriolo e due scorze di limone. Tutti gli ingredienti sono da mescolare in una ciotola. Dopodiché potete applicare la crema ottenuta sul viso, facendo passare almeno 10 minuti prima del lavaggio. Per ottenere i migliori risultati questo trattamento è da ripetere almeno 2 volte a settimana.

In cucina

Potete utilizzare la scorza di limone in cucina così da favorire dei suoi effetti mentre state pranzando o cenando. Utile per arricchire insalate e zuppe, ma anche succhi e salse, così come piatti a base di pesce. Entrando nello specifico potete preparare una serie di gustose ricette come il risotto salvia e limone oppure del pesce finto?.Quest’ultimo una sorta di paté alle patate e tonno, dove viene aggiunta anche la buccia del limone. Altre ricette molto buone sono le capesante gratinate, le scaloppine al limone oppure il celebre pandoro, dolce tipico delle feste natalizie.

Limonata

La buccia del limone può potenziare la già eccezionale limonata. Frullate insieme al limone anche la sua scorza. E’ vero che il sapore ne risulta un po’ alterato ma è una questione di abitudine e magari, potete iniziare a integrarla un po’ alla volta.

Scorza di limone per le pulizie domestiche

Si esce un po’ dal campo della salute ma è bene ricordare che le scorze di limone possono essere usate anche per pulire, in questo modo si va a ridurre ancora di più l’uso di sostanze dannose per pulire la casa e si regala una seconda vita al nostro agrume. Tra i tanti usi che potete farne c’è la pulizia del forno, un elettrodomestico importante in una cucina. Per pulire il forno con la scorza di limone vi servono solamente 200 ml d’acqua di rubinetto e 3 scorze di limone bio.

Il procedimento è piuttosto semplice da mettere in pratica, la scorza di limone infatti deve scaldare nel forno insieme all’acqua. Quindi utilizzate anche una teglia in alluminio dove aggiungere l’acqua oltre che la buccia. Fate passare 3 minuti a forno acceso (la temperatura la decidete voi, comunque dovreste impostarla almeno a 140 gradi) e dopo rimuovete la teglia. Aiutatevi con uno straccio per rimuovere lo sporco. Un altro rimedio che le nostre nonne utilizzavano è quello di lasciare della buccia di limone proprio vicino allo scarico del lavabo. Serve per eliminare i cattivi odori, funziona anche per il frigorifero.

Controindicazioni della scorza di limone

Non sono note le controindicazioni della scorza di limone. Per quanto riguarda invece la polpa e il succo il suggerimento generale è quello di procedere con la diluizione in acqua per evitare che danneggi i denti ma anche di portare a uno stato di acidità lo stomaco per chi soffre di reflusso gastroesofageo.

La scorza di limone ha come effetto collaterale principale quello di poter avere depositate sopra delle sostanze chimiche per via dei pesticidi utilizzati. Cercate perciò di usarla solo quando tra le mani avete dei limoni biologici, procedendo comunque con un accurato lavaggio del frutto.

Disclaimer: Questo articolo non è destinato a fornire consigli medici, diagnosi o trattamento.

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.