6 cibi che aiutano la circolazione del sangue e liberano le arterie

Loading...

Le arterie sono fondamentali per il continuo trasporto (dal cuore al resto del corpo) dell’ossigeno e delle sostanze nutritive essenziali per la nostra sopravvivenza. Perciò un buon funzionamento delle nostre arterie significa anche un buono stato di salute.

Per avere delle arterie perfettamente funzionanti dobbiamo fare attenzione alla nostra dieta. Più vero che mai è il detto “Tu sei quello che mangi”. Questo perché ciò che introduciamo nel nostro corpo determinerà la nostra salute generale e quindi anche quella cardiovascolare.

Il problema delle coronarie ostruite poi è importantissimo e deve essere trattato seriamente. Nelle arterie può infatti accumularsi una sostanza cerosa che si deposita e forma delle placche, la quale da via al processo conosciuto come aterosclerosi. Queste placche quando si induriscono vanno a restringere il canale dal quale passa il sangue.

6 alimenti per migliorare la salute delle arteri

Qui di seguito elenchiamo 6 cibi naturali che ti aiuteranno a purificare e liberare le arterie in modo da prevenire problemi cardiaci e ictus. Tenete comunque che per ridurre i rischi dovete seguire un po’ sotto tutti i fronti uno stile di vita sano, perciò non dovete fumare, evitate gli alcolici e fate anche un po’ di attività fisica.

Asparagi biologici

“Gli asparagi hanno delle proprietà fantastiche nel riequilibrare la pressione di vene e arterie, permettendo al corpo di ridurre le infiammazioni accumulate negli anni”. Dice Shane Ellison, chimico organico e autore di Over-The-Counter Natural Cure. Inoltre aiutano a evitare mortali coaguli di sangue.

Non solo, gli asparagi aiutano anche a regolare i livelli di glucosio nel sangue e questo è un fattore da tenere in considerazione visto che in questo modo si va a prevenire anche la comparsa del diabete.

Melograno biologico

“Il melograno contiene sostanze fitochimiche che agiscono come antiossidanti per proteggere il rivestimento delle arterie dai danni”, spiega il dottor GreggSchneider, un dentista esperto di nutrizione e medicina alternativa.

In particolar modo della melagrana, il frutto del melograno, deve essere bevuta. Potete mettere i suoi chicchi all’interno dell’estrattore di succo. L’ideale è scegliere una melagrana biologica e berla pura.

Questo buonissimo frutto autunnale è considerato un vero alleato quando si parla di proteggere il cuore e anche le arterie.

Curcuma

La curcuma, come ormai in molti sanno, è un potente anti-infiammatorio, “ dice il Dr. Schneider. “Contiene la curcumina che è in grado di attenuare le infiammazioni che sono un’importante causa di arteriosclerosi (indurimento delle arterie) “.

La cosa importante è farne un uso costante ma comunque sia non eccessivo. Le sue proprietà antinfiammatorie comunque lo rendono un alimento benefico un po’ per tutto quanto l’organismo, non solo per arterie e cuore.

Spirulina

Una dose di 4.500 mg di quest’alga aiuta a rilassare le pareti delle arterie e a normalizzare la pressione sanguigna. Inoltre potrebbe aiutare il fegato ad abbassare i livelli di grassi nel sangue.

L’alga spirulina è diventata famosa negli ultimi anni nelle vesti di super food. In realtà è famosa da molto più tempo. Pensate che nel 1974 è stata soprannominata l’alimento del futuro.

Assumendola riuscite a contrastare anche il colesterolo cattivo e migliorare le difese immunitarie dell’organismo.

Mirtilli biologici

Molte ricerche indicano che i mirtilli, essendo ricchi di potassio, possono contribuire a ridurre i livelli di colesterolo. Inoltre un consumo regolare può anche contribuire a ridurre il rischio di malattie cardiache fino al 40%.

Questi piccoli frutti hanno tante, tantissime qualità. In via generale rafforzano un po’ tutto il sistema circolatorio, sono importanti anche per rafforzare i capillari. Si dice che migliorano la vista.

Anguria biologica

In uno studio della Florida State University si è riscontrato che le persone cui è stato dato un supplemento di 4.000 mg di L-citrullina (un aminoacido presente nell’anguria) hanno avuto un abbassamento della loro pressione sanguigna in appena sei settimane. I ricercatori dicono anche che questo aminoacido aiuta il nostro corpo a produrre ossido nitrico, un dilatatore naturale dei vasi sanguigni.

Fonte immagini: Lightspring

Disclaimer: Questo articolo non è destinato a fornire consigli medici, diagnosi o trattamento.

Loading...

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.