Studi scientifici in relazione a zucchero e cancro

Puntualmente escono articoli sul web che parlano di rimedi miracolosi contro il cancro o altre malattie. Così come di alimenti che invece lo provocano. Spesso si tratta di bufale, altre volte di esagerazioni che nascondono comunque un fondo di verità. Esistono però alimenti davvero benefici (ma attenzione, non miracolosi) e altri davvero dannosi (ma da non demonizzare totalmente). Nell’ultima categoria rientra lo zucchero.

L’articolo di oggi perciò si basa su una domanda importante. Qual è la relazione tra zucchero e cancro? A riguardo ci sono diversi studi scientifici.

Lo zucchero favorisce la crescita dei tumori?

Si cammina sempre su di un filo sottile quando si parla di certe cose, è vero. Spesso ciò che porta all’esagerazione è la paura che abbiamo nel guardare a un prodotto alimentare che abbiamo consumato per decenni e vederlo tutto d’un tratto come nemico acerrimo della nostra salute. Perciò cerchiamo di capire se questa correlazione tra tumori e zucchero esiste davvero.

Effettivamente esiste ma è bene non cadere nel panico. Gli studi hanno dimostrato che consumare giornalmente tanti zuccheri aumenta l’indice glicemico ma anche la produzione di quelle molecole che promuove l’infiammazione e anche la crescita cellulare. Si parla però di grandi quantità e non di un uso moderato e possibilmente occasionale.

Avviene davvero la crescita cellulare?

Le nostre cellule hanno bisogno di glucosio. E’ una fonte di energia importante. Questo bisogno delle cellule di zucchero fa pensare che anche le cellule tumorali utilizzino tale sostanza per crescere. Tuttavia non vi sono studi epidemiologici che lo hanno dimostrato. Solo per il cancro del seno sono stati realizzati studi che avvalorano tale idea. Recentemente è stato pubblicato dall’Università del Texas, il gruppo di ricercatori del MD Anderson Cancer Center una nuova ricerca scientifica.

Erano in realtà già stati eseguiti diversi studi a riguardo e avevano dimostrato che troppi zuccheri aumentavano il rischio del carcinoma mammario a causa dei processi infiammatori innescati. Non solo, lo zucchero provoca picchi di insulina, la quale regola non solo la quantità degli zuccheri all’interno del sangue ma anche altri aspetti dell’organismo. Troppa insulina porta a una produzione eccessiva di testosterone nella donna.

Occorre infatti analizzare come glucosio e fruttosio aumentano l’insulina nel sangue. Ed è proprio lei che favorisce l’infiammazione ma anche la crescita cellulare, condizione che può stimolare lo sviluppo dei tumori.

Eliminare gli zuccheri, è la soluzione?

Sicuramente è un bene ridurre il consumo di zuccheri. Non solo per la correlazione tra zucchero e tumore ma anche perché lo zucchero è causa di obesità, problemi circolatori e appunto aumento d’insulina. Tuttavia ricordatevi che lo zucchero è l’unica molecola che il corpo può trasformare in energia. Perciò se voi lo private dello zucchero prende proteine e grassi, li demolisce e li trasforma in glucosio.

C’è da affrontare la questione se in caso di tumore è bene eliminarli. Chi sostiene che la dieta giusta possa guarire dal cancro dice di si.

Alla base vi è il fatto che la cellula tumorale accumula molto glucosio. Questo è vero, però non è la causa della malattia ma una conseguenza. Cellule cancerose e cellule sane utilizzano lo zucchero in modo diverso. Quelle sane lo bruciano per produrre l’energia necessaria ai mitocondri, gli organelli cellulari. Le cellule cancerose lo usano invece per la glicolisi, un processo che avviene fuori dai mitocondri. Non è ancora chiaro però come tale uso diverso della medesima sostanza possa influenzare la malattia.

A conti fatti perciò non vi è la certezza che eliminando lo zucchero dall’alimentazione vi siano effetti benefici ma a prescindere da tutto è sicuramente consigliabile ridurne al minimo il consumo, facendo attenzione anche a ciò che mangiamo.

Conclusioni

Il tutto si può riassumere dicendo che è probabile che troppo zucchero favorisce la comparsa di tumori. Ma non vi è certezza, la quale però vi è quasi per il cancro al seno. Sicuramente è bene tenere a bada il troppo consumo perché lo zucchero può incentivare fattori di rischio indiretto, come appunto l’aumento di glicemia e l’obesità.

Non va però eliminato perché lo zucchero è necessario per il funzionamento di tutto l’organismo. Ricordiamoci inoltre che il corpo non distingue lo zucchero preso da una mela o da una fetta di dolce. Occorre moderazione sempre, per tutti gli alimenti che contengono zucchero al loro interno.

Disclaimer: Questo articolo non è destinato a fornire consigli medici, diagnosi o trattamento.

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.