Cause e rimedi naturali dei capelli bianchi precoci: ecco come contrastarli

Loading...

Uno dei problemi più comuni per gli adulti compresi tra i 20 e i 30 anni è il prematuro invecchiamento dei capelli, che è spesso risultato di stress, predisposizione genetica, cattiva alimentazione, sbalzi ormonali, disordini della tiroide, e raffreddori cronici. Oggi vediamo quali sono le cause e i rimedi naturali dei capelli bianchi precoci.

Il colore dei capelli dipende dalla melanina, e in caso di una riduzione della quantità del pigmento i capelli diventano grigi o bianchi. L’attività di questo pigmento si abbassa con l’età, e il corpo lentamente ne ferma la sua produzione.

La comparsa dei capelli bianchi viene definita in ambito medico canizie. Compare di solito tra i 35 e i 40 anni. A un certo punto i melanociti che danno colore ai capelli smettono di produrre melanina. Prima i capelli diventano grigi e dopo bianchi. Le canizie però possono sopraggiungere precocemente, cioè tra i 20 e i 25 anni.

Cause dei capelli bianchi precoci

I capelli bianchi precoci dipendono soprattutto da un fattore genetico. Nel DNA di queste persone c’è già scritto che verso i vent’anni o prima le cellule dei capelli che producono melanina interrompono questa funzione.

Quando si parla di fattori genetici subito si guarda ai genitori, pensando che, se loro non soffrono di canizie allora siamo “al sicuro”. Questo gene in realtà può essere ereditato da alcuni avi dei quali neanche ci ricordiamo.

Quando vi è una predisposizione genetica lo stress ossidativo delle cellule che producono melanina (i melanociti) può portare a questa conseguenza. E’ stato dimostrato con diversi studi di tricologia che, chi soffre di capelli bianchi precoci, ha livelli di perossido di ossigeno (la classica acqua ossigenata) molto più alti. Infine tra le altre cause possono esservi alcune malattie che devono essere diagnosticate dal medico, come la vitiligine e l’anemia perniciosa.

10 rimedi naturali per i capelli bianchi prematuri

I rimedi naturali per i capelli bianchi prematuri funzionano fino a un certo punto. Considerate che appunto si parla quasi sempre di fattori genetici, cose scritte a livello di DNA. Tuttavia con alcuni rimedi potete cercare di rallentare il corso del problema.

Prima di tutto dovete mangiare bene, facendo attenzione che nella vostra dieta vi sia tutto ciò di cui avete bisogno come minerali, iodio, vitamina b, ferro, vitamine.

Gooseberry indiano (Amla)

Il Gooseberry indiano o Amla, è adatto per i problemi che coinvolgono i capelli, come la caduta e la crescita prematura di capelli bianchi. Questo frutto ha potenti proprietà anti-invecchiamento grazie alle sue ingenti quantità di vitamina C e antiossidanti. Potete sciogliere qualche Gooseberry indiano essiccato o polvere di Amla nell’olio di cocco, lasciatelo raffreddate e applicatelo sul cuoio capelluto e sui capelli. Lasciatelo agire fino al mattino successivo, e poi lavate i capelli. Questo trattamento deve essere eseguito 2 volte a settimana.

Un altro modo per utilizzarlo è di combinare un cucchiaio di succo di limone con un cucchiaio di polpa di amla e massaggiare il composto sul cuoio capelluto prima di andare a dormire. Lavatelo via il mattino seguente.

Foglie di Curry

Le foglie di curry aiutano a stimolare la pigmentazione dei capelli se combinate con l’olio di cocco. Questo composto può essere utilizzato come tonico per capelli. Mettete in una pentola un cucchiaio di olio di cocco e aggiungeteci qualche foglia di curry, bollite il tutto. Successivamente, strizzatelo e applicate il composto sui capelli. Lasciatelo agire per 30-45 minuti, dopodiché sciacquate. Ripetete questo trattamento 2 volte a settimana. Inoltre, sarebbe ancora più di aiuto bere del succo di curry ogni giorno.

Henné

L’hennè rinforza e colora i capelli. Dovete creare un composto abbastanza denso con un cucchiaio di caffè in polvere, foglie di hennè, 3 cucchiai di polvere di Gooseberry Indiano, e dello yogurt. Dopodiché, applicate il composto sui capelli e lasciatelo seccare. Poi sciacquate e ripetete il trattamento una o due volte al mese. Potete anche combinare del caffè caldo con l’hennè in polvere, creando un composto con la stessa consistenza dello yogurt, copritelo e lasciatelo riposare per qualche ora. Dopodiché applicate la maschera sui capelli, lasciatela agire per 3 ore e sciacquate con dello shampoo. Potete fare buon uso degli effetti dell’hennè cuocendo le sue foglie nella mostarda o in olio di cocco e applicando il composto sui capelli.

Succo di limone e olio di cocco

L’olio di cocco è molto benefico e ha diversi tipi di utilizzi. Esso stimola la crescita dei capelli, li idrata e combatte le infezioni. Inoltre, ha una grande quantità di antiossidanti e il suo effetto a lungo termine previene i capelli bianchi. Aggiungete 3 cucchiai di succo di limone in dell’olio di cocco, applicate il composto sui capelli e massaggiate il cuoio capelluto. Lasciatelo agire per 1 ora, e dopo sciacquate il tutto con dello shampoo. Ripetete questo trattamento 1 volta a settimana.

Rosmarino

Se volete mantenere il tono del colore e indebolire il grigio e il bianco, un infuso di rosmarino è la soluzione ideale. L’uso di questa erba è un altro modo naturale per affrontare i capelli bianchi grazie ai suoi alti livelli di acido caffeico e acido rosmarinico, due potenti antiossidanti. La preparazione è molto semplice, dovete solo fare il tè, lasciar riposare e applicare sui capelli senza risciacquo.

Lozione alla Salvia

Le erbe per migliaia di anni sono state utilizzate per tingere i capelli e la salvia è una delle tinture naturali più popolari, particolarmente adatta per i capelli scuri. Per scurire il colore dei capelli e coprire i capelli bianchi, fate bollire per 30 minuti foglie di salvia, fate raffreddare e applicate sui capelli.

Zenzero

Il segreto di un capello sano e vivace è quello di avere un cuoio capelluto sano è lo zenzero, una delle piante della medicina tradizionale cinese più popolari, si utilizza per aumentare la circolazione del cuoio capelluto aiutando la crescita dei follicoli piliferi (ghiandole che producono il capello). Mettete a bollire dell’acqua e quando bolle aggiungete dello zenzero grattugiato. Fate bollire 15 minuti e applicate al cuoio capelluto.

Edera

L’estratto di foglie di edera è ottimo per coprire i capelli bianchi e scurire i capelli. Il suo colorante naturale è utile nella fabbricazione di tinture per capelli. Per preparare questo rimedio basta aggiungere tre manciate di foglie d’edera in un litro d’acqua e fate cuocere a fuoco basso, lasciare raffreddare e applicare.

Olio di Jojoba

Il seme di questo albero è ricco di acido linoleico aiuta a regolare la produzione di grasso e la vitamina E, che elimina i radicali liberi responsabili dell’invecchiamento precoce. L’olio di jojoba è facilmente assorbito dal cuoio capelluto e un massaggio è un ottimo modo per dare un’idratazione profonda e combattere i capelli bianchi.

Germe di Grano

L’olio di germe di grano è un ottimo prodotto naturale per nutrire e idratare i capelli, ed è anche ricco di vitamina E. Mescolato ad altri elementi come yogurt e miele, per le sue proprietà antiossidanti previene la comparsa dei capelli bianchi. Applicate su capelli asciutti mezz’ora prima di lavarli con leggeri massaggi penetranti.

Disclaimer: Questo articolo non è destinato a fornire consigli medici, diagnosi o trattamento.

Loading...

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.