8 benefici dell’olio di iperico: proprietà, usi e controindicazioni

Oggi vediamo tutti i benefici dell’olio di iperico, un prodotto che viene ricavato dall’omonima pianta nota anche come “erba di San Giovanni”. Approfondendolo all’interno del campo dei rimedi naturali, potete scoprire che l’olio di iperico è appunto un grande alleato del corpo umano. Viene per esempio suggerito per il trattamento della psoriasi, così come contro le punture d’insetto e non solo. Scopriamo quindi le sue proprietà e benefici, vediamo gli usi di questo olio e infine passiamo alle sue controindicazioni.

Seguici su Instagram

Proprietà e benefici dell’olio di iperico

L’olio di iperico è un prodotto utile per il corpo e l’uomo infatti lo sfrutta da tempi remoti. In pratica è un unguento che potete utilizzare in molte occasioni. Vanta ottime proprietà analgesiche, antinfiammatorie e antisettiche. Potete usarlo sia esternamente che internamente ma, in quest’ultimo caso, dovete fare una maggiore attenzione. Scopriamolo più da vicino adesso, ecco le proprietà e i benefici di questo preziosissimo olio.

  1. Antinfiammatorio

    Lo potete usare a livello topico portando così benefici alla pelle, quindi braccia, gambe, viso etc. La sua azione antinfiammatoria è utile anche in presenza della psoriasi, malattia infiammatoria cronica della pelle che non può essere curata ma gestita si. Vi ricordiamo comunque di non abusare con l’olio di iperico e di fare presente al vostro medico se avete intenzione di farne uso.

  2. Antiossidante

    Una delle proprietà più interessanti è proprio questa, l’effetto antiossidante di questo prodotto. Le sostanze antiossidanti sono necessarie per una maggiore longevità e non solo. I radicali liberi invece, come certamente saprete, sono molecole dannose e da tenere a bada. Ecco perché occorrono gli antiossidanti, gli alleati numero uno in queste circostanze. Vi ricordiamo che tali molecole sono anche co-responsabili della comparsa delle malattie di natura degenerativa.

  3. Analgesico

    Si dice “l’unione fa la forza” ed è quello che possono fare anche le proprietà di un olio come questo. L’effetto antinfiammatorio più quello analgesico offerto dall’iperico hanno le capacità di alleviare dolori e infiammazioni localizzati in una specifica parte del corpo. Per esempio, un mal di denti può essere trattato a livello sintomatico con l’olio di iperico, sfruttando entrambe le proprietà qui indicate. Ma non è tutto, anche in caso di dolori articolari è possibile sfruttare nuovamente l’olio in questione.

  4. Cicatrizzante

    Per accellerare la cicatrizzazione delle ferite un olio come quello di iperico viene spesso consigliato dagli esperti. L’acne per esempio può lasciare evidenti segni del suo passaggio, così come altri inestetismi della pelle. Per questo con i rimedi naturali potete trovare spesso la soluzione più indicata e senza fare uso di prodotti troppo costosi o nocivi.

  5. Lenitivo

    Come molti altri oli, anche quello di iperico vanta tra le sue proprietà e benefici l’azione lenitiva. Potete perciò usarlo in caso di rossori e leggere irritazioni della pelle.

  6. Dermorigenerante

    Grazie a questa sua azione l’iperico trova spesso impiego nei rimedi fai da te contro le rughe e non solo. È appunto un rimedio anti-rughe conosciuto nel settore, ma anche per contrastare la formazione o il peggioramento delle smagliature.

  7. Sistema nervoso

    Vi permette di rilassarvi, infatti come rimedio naturale contro l’insonnia l’iperico è piuttosto noto. La sua azione sedativa è utile anche in caso di nervosismo e agitazione. Potete assumere una tisana alla camomilla con 3 gocce di olio d’iperico.

  8. Contro le ustioni

    E’ forse uno degli effetti più noti dell’olio di iperico. Ciò che dovete fare è applicarlo direttamente sulle piaghe da ustioni. Nel giro di pochi minuti riesce a far scomparire il dolore e per non farlo ricomparire è necessario non toglierlo. Per un’applicazione più semplice potete immergere una garza sterile nell’olio e poi avvolgerla intorno alla parte del corpo ustionata. L’altro effetto benefico è che la cicatrizzazione avviene prima.Nel caso delle ustioni di primo grado di solito bastano un paio di applicazioni. Per quelle di secondo grado l’olio può impedire la necrosi della parte di pelle rialzata e blocca il processo di accrescimento della vescica. Favorisce una più veloce rigenerazione dei tessuti. Per le ustioni di terzo grado la pelle è bruciata e l’olio di iperico interviene con le proprietà vasoprotettrici e arresta la tradusazione dell’area. Evita che le piaghe si infettino e la pelle si raggrinzisca.

Usi dell’olio di iperico

Questo oleolito è ottimo in varie occasioni. Infatti l’iperico come avete potuto vedere è indicato contro la comparsa delle rughe, l’acne, i dolori articolari, il mal di schiena ed è eccellente in caso di ustioni più o meno importanti…. Inoltre dato che non è un olio essenziale, non ha bisogno neppure di essere diluito in olio vettore ma anzi, può essere arricchito dalle essenze se lo volete usare esteriormente. Ma passiamo adesso agli usi, così che potete sapere correttamente come sfruttare al meglio tale prodotto.

Seguici su Instagram

  • Viso. Ne potete utilizzare una piccola quantità per massaggiare la zona viso, così da portare benefici in caso di rughe da espressione, segni dell’acne, cicatrici e altro. Dovete comunque avere cura di non farlo entrare in contatto con gli occhi.
  • Olio da massaggi. In qualità di olio da massaggi potete usarlo per esempio contro i dolori articolari e i reumatismi. Potete perciò sfruttarlo in un massaggio muscolare o semplicemente circolatorio. Occorre una piccola quantità d’olio da spalmare seguendo la circolazione e lavorando bene sulla zona interessante e dolorante.
  • Vasca da bagno. L’olio di iperico nella vasca da bagno è ideale sempre per i dolori articolari e reumatici, ma anche per i dolori muscolari e le scottature leggere. Dovete aggiungerne due o tre cucchiaini in una vasca da bagno con acqua ben calda. Come effetti secondari ci sono quelli di rilassare la mente e il corpo.
  • Via interna. L’olio di iperico potete assumerlo in piccole quantità per via interna. In questo caso va a potenziare le difese immunitarie, combatte i radicali liberi, allevia la tosse e le infiammazioni del tratto gastro intestinale.
  • Sulla pelle. Potete usarlo sulla pelle per un sacco di motivi. Per esempio sembra che possa lenire il prurito e alleviare il gonfiore dovuto dalla puntura d’insetto. Potete utilizzarlo in caso di scottature, di rughe da mandare via e di cicatrici da rendere meno evidenti.
  • Coluttorio naturale. Potete rendere l’iperico un eccellente coluttorio naturale. E’ perfetto in caso di mal di denti, gonfiore e gengive infiammate. Basta aggiungere in mezzo bicchier d’acqua sei gocce di olio.

Come avete potuto vedere gli usi sono molti e ne potete trovare anche altri. Per esempio c’è chi usa l’iperico per il trattamento delle emorroidi (come rimedio supplementare). Poche gocce all’interno di una tisana possono esservi d’aiuto per calmare l’ansia e lo stress.

In quanto olio delicalto per la pelle pare indicato anche per i neonati, ovvero quando hanno i chiari ed evidenti segni delle irritazioni nella zona dell’inguine. Questi causati nove volte su dieci dai pannolini e l’umidità, una conseguenza del sudore come della pipì.

Iperico: alcune informazioni sulla pianta

La specie è nota agli esperti come Hypericum Perforatum, si tratta di una pianta che difficilmente arriva a raggiungere il metro d’altezza. Ha una buona capacità di adattamento, inoltre se è in salute resiste abbastanza bene al freddo. È comune da trovare in prossimità delle zone boschive.

Per quanto riguarda il nostro Paese invece l’iperico lo si trova ovunque. I fiori sono color giallo e fioriscono a giugno inoltrato. Ha bisogno di sole per crescere, se tenuta in zone dove c’è poca luce tende facilmente ad appassire. Oltre al nome che abbiamo detto precedentemente (erba di San Giovanni), l’iperico viene chiamato anche “erba scaccia diavoli” oppure “erba delle streghe”.

Il 24 giugno viene celebrato San Giovanni Battista e il caso vuole che l’iperico fiorisca benissimo proprio in quel giorno, ecco perché erba di San Giovanni.

Controindicazioni dell’olio di iperico

Non dovete predere tanto alla leggera l’uso di tale prodotto, questo perché possono insorgere alcune controindicazioni. Ecco perché vi conviene sempre chiedere al vostro medico curante se può essere indicato o no tale prodotto, adesso vediamo perché.

Se state aspettando un bambino o siete nella fase dell’allattamento non è suggerito. Lo stesso vale se state seguento già una terapia farmacologica, in genere è sconsigliato in presenza di anticoagulanti, antidepressivi e antinconcezionali. I sintomi dovuti da una intereazione con i farmaci possono essere i seguenti: mal di pancia, diarrea, nausea, stato confusionale, allucinazioni, emicranie etc.

Disclaimer: Questo articolo non è destinato a fornire consigli medici, diagnosi o trattamento.

Loading...

4 Comments

  1. Pippo
  2. Anto
  3. giuseppina
  4. Franca

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

banner