Le immagini delle lepri che ripopolano i parchi di una Milano deserta

L’Italia è da alcune settimane nella morsa del coronavirus e il Governo ha deciso di imporre alcune misure restrittive per ridurre il contagio e tutelare la salute dei cittadini.

La regione più colpita dal Covid-19 è la Lombardia e anche la produttiva e frenetica Milano, dove i cittadini sono ormai rinchiusi da diversi giorni nelle proprie case.

Trascorsi alcuni giorni dal lockdown sono tornati finalmente gli animali nella città di Milano, in spazi che prima erano affollati e occupati da tantissime persone.

Sul web, molti utenti hanno fotografato questo particolare fenomeno: le lepri affollano i parchi della città di Milano.

Non si vedevano da anni e sono bastati alcuni giorni di chiusura degli uomini per rivedere questi curiosi animaletti scorrazzare tra le zone verdi della metropoli milanese.

Con l’arrivo della primavera i curiosi ed energici coniglietti hanno finalmente potuto riappropriarsi dei loro spazi e non è insolito vederli mentre mangiano l’erba o corrono felici tra le giostre e le panchine dei parchi.

Il fenomeno delle lepri a Milano non è l’unico segnale che con l’abbandono delle attività quotidiane da parte degli uomini, lentamente la natura si stia riguadagnando i suoi spazi.

Con lo stop dei turisti e delle attività economiche, i canali di Venezia sono finalmente tornati limpidi ed è possibile osservare il lento movimento dei pesci, come mai prima d’ora.

La città eterna non è mai stata così vuota e spettrale, ma a ripopolarla ci pensano le anatre che sono ormai tornate ad affollare tutte le fontane storiche della Capitale.

Non serve partire per mete esotiche per osservare da vicino i delfini, che hanno da poco fatto la loro ricomparsa nel Porto di Cagliari, sotto gli occhi stupiti di alcuni abitanti del posto.

Non solo gli animali hanno rifatto la loro comparsa, visto che con il lockdown si registra una notevole riduzione dei livelli di inquinamento, soprattutto a Milano e in Lombardia.

Disclaimer: Questo articolo non è destinato a fornire consigli medici, diagnosi o trattamento.

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.