Come riutilizzare la buccia di frutta e verdura

Le quantità di cibo che le famiglie italiane sprecano ogni giorno sono incredibili. Si parla spesso di risparmio e vita più sostenibile, però poi si sprecano alimenti. Proprio per questo motivo dovremo tutti imparare a riciclare le cose. Oggi vediamo come riutilizzare la buccia di frutta e verdura. Vediamo come riciclare i principali tipi di buccia che siamo abituati a usare in cucina.

Seguici su Instagram

Buccia dell’arancia

La buccia dell’arancia è semplice da riciclare. Per esempio potete usarle a scopo alimentare per creare delle arance candite, arance e cioccolato, dolci o marmellata all’arancia etc. In questo caso potete contare su una serie di effetti benefici che vi mostro qui sotto. Se non vi piace il sapore della buccia dell’arancia non disperate. Potete usarle per creare dei profuma ambiente, dei centri tavola oppure degli scrub per il corpo.

Alcune proprietà della buccia dell’arancia:

Loading...
  • Per effetti digestivi: Nella tradizione orientale delle cure naturali, la buccia dell’arancia era molto utilizzata per problemi digestivi. Come quasi tutti gli alimenti che possiedono un sapore amaro, le sue proprietà per i problemi gastrici erano molto noti. Si pensa che sia buono per l’aerofagia, per ridurre il gonfiore e combattere la stitichezza.
  • Per la tranquillità e il dormire: Gli oli essenziali della buccia d’arancia avrebbero un interessante effetto tranquillizzante. Per questo, consumarla può essere ottimo per calmarsi un po’ e anche per conciliare il sonno.
  • Per la sua proprietà antiossidante e il colesterolo: Nella buccia d’arancia di trovano i polifenoli più interessanti. Inoltre, i suoi oli essenziali avrebbero la capacità di sciogliere il colesterolo e i trigliceridi. Quindi, il suo consumo è ottimo per la salute cardiovascolare.
  • Per la pelle grassa: Questi oli essenziali che si trovano nella buccia d’arancia, per quanto siano oli, sono astringenti. Ovvero, sono ottimi per neutralizzare gli effetti grassi della pelle. Non per nulla si utilizza in una maschera all’arancia per l’acne o in un sapone al cocco e arancia.

Gambi degli Spinaci

Uno studio condotto dalla German Institute for Food Technologies ha mostrato che i gambi degli spinaci contengono più glutammina, un aminoacido che rafforza il sistema immunitario e stimola la capacità del corpo di recuperare dopo un infortunio o un’operazione.

Seguici su Instagram

Bruce Sherman, un chef di fama mondiale, utilizza i gambi degli spinaci per un piatto molto particolare lasciandoli marinare in un mix fatto di miele, aglio e vino rosso. Potete perciò utilizzarli anche voi per delle ricette alternative e magari mischiandoli con altri alimenti.

Foglie di Sedano

Le foglie hanno cinque volte più magnesio e calcio rispetto ai gambi, molto più consumati nella nostra dieta. Esse sono ricchi di vitamina C e fenolo, un potente antiossidante e nutriente con proprietà anti-infiammatorie. Per utilizzare le foglie di sedano basta tritarle finemente e aggiungile alla tua insalata, oppure usale come guarnizione per i tuoi piatti a base di pesce o pollo.

Foglie dei Broccoli

30 grammi di foglie di broccolo contengono il 90 % dell’apporto giornaliero raccomandato di vitamina A. Puoi preparare le foglie dei broccoli allo stesso modo degli spinaci. Puoi cucinarli al vapore e in seguito aggiungere olio di oliva e aglio. Anche queste foglie spesso sono gettate ma in realtà possono essere riutilizzate in modo molto proficuo.

Buccia dell’Anguria

Potrai non crederci, ma la parte bianca all’interno della buccia dell’anguria può dare degli enormi benefici alla salute. Questa parte contiene la citrullina, un aminoacido importante per la dilatazione dei vasi sanguigni e il miglioramento della circolazione del sangue.

Puoi tritare la buccia insieme alla parte interna del frutto e gustarti un rinfrescante succo, oppure puoi preparare un cocktail aggiungendo rum, gin o vodka.

Buccia della Cipolla

La buccia della cipolla contiene più quercetina rispetto la cipolla stessa. La quercetina è un pigmento vegetale con proprietà antiossidanti, è ottima anche per ridurre la pressione arteriosa. Puoi utilizzare la buccia delle cipolla per preparare una tisana, con l’aggiunta del miele diventa un ottimo sciroppo.

Buccia della banana

Le bucce delle banane sono molto utili per uso esterno, per esempio per pulire l’argenteria ma anche le scarpe, oppure come fertilizzante per le piante o ancora per ridurre irritazioni o prurito oppure per rinforzare i capelli danneggiati.

In realtà però la buccia della banana se opportunamente trattata potete anche mangiarla. non solo non fanno male come si crede, ma sono addirittura benefiche. Contengono fibra solubile che aiuta a digerire.

Il problema è che sono molto amare e spesse. In questo caso potete lasciarle maturare in modo che, quando scure, diventino più dolci e sottili. Altrimenti potete cuocerle in acqua bollente per 10 minuti e dopo frullarle insieme ad altra frutta e verdura.

Disclaimer: Questo articolo non è destinato a fornire consigli medici, diagnosi o trattamento.

Loading...

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.