Come pulire i polmoni con i migliori rimedi naturali

Loading...

Come pulire i polmoni? Quali sono i migliori rimedi naturali per farlo? I polmoni sono un organo di vitale importanza ed è importante mantenerli sani e funzionali. Perciò vanno ripuliti dal fumo e da tutte le tossine che li danneggiano e ne compromettono le funzioni.

Sicuramente prima di pensare ai rimedi naturali dovete interrompere tutte quelle cattive abitudini che compromettono la vostra buona salute. Se fumate, smettete subito. A cosa serve pensare di pulire i polmoni se poi avete il vizio del tabagismo e ogni giorno portate nel vostro organismo nicotina, monossido di carbonio e catrame?

Se ti chiedi come pulire i polmoni, smetti di fumare!

Se invece avete già smesso di fumare, vi siete messi sulla buona strada. Sappiate infatti che dal momento in cui smettete il corpo inizia ad acquisire una lunga specie di benefici.

Già dopo 20 minuti dall’ultima sigaretta la pressione del sangue si regolarizza. Dopo due ore il corpo inizia a espellere la nicotina dal corpo attraverso l’urina e dopo circa 12 ore i livelli di monossido di carbonio e di ossigeno tornano alla normalità. Occorrono 24 ore perché il monossido di carbonio venga eliminato. Dopo un paio di giorni riprendono a funzionare bene i sensi del gusto e dell’olfatto. I capelli e i denti sono più puliti.

I veri benefici iniziano dopo una settimana quando vi accorgete di avere più fiato. I sintomi dell’asistenza scompaiono. Se il vizio del fumo vi aveva dato una tosse insistente, occorrono dai 3 ai 7 mesi per vederla diminuire o scomparire. Dopo un anno si dimezza il rischio di malattie cardiache e dopo 5 anni il rischio di tutta una serie di tumori viene ugualmente dimezzata. Dopo 10 anni il rischio di soffrire di un tumore al polmone è lo stesso che ha una persona che non fuma.

6 rimedi naturali per pulire i polmoni

Vapore

Nel 2017 è stato testato su un paziente di Broncopneumopatia Cronica Ostruttiva nel’Ospedale Torrette di Ancona un nuovo metodo per pulire i polmoni. In pratica attraverso un catetere viene sparata aria calda nei polmoni che ne riduce il volume e migliora la situazione. Chiaramente non è una cosa riproducibile a casa ma potete liberare le vie respiratorie attraverso dei bagni di vapore. Se decidete per esempio di fare periodicamente un bagno turco liberate non solo i polmoni ma anche la pelle. Altrimenti esiste in buon vecchio metodo casereccio di respirare i fumi di una pentola d’acqua calda.

Tisane depurative

Le tisane depurative non sono certo una soluzione magica ma vi aiutano ad alleviare la tosse e i catarri. Potete scegliere tra tante preparazioni diverse anche in base a quelli che sono i vostri personali gusti. La tisana di mirtillo nero vi aiuta a decongestionare le vie respiratorie mentre quella di foglie di verbasco a tonificare i muscoli.

Svolgi attività fisica

I polmoni li liberate anche grazie a una buona attività fisica. Questo perché lavorano al massimo della loro capacità. Potete andare a camminare tutti i giorni 30 minuti oppure potete fare una ventina di minuti di corsa o ciclismo, va bene anche 3 giorni a settimana.

Filtri HEPA

Aiutano i polmoni a restare sani. Si tratta di purificatori d’aria all’ozono e riducono gli allergeni e le microsostanze dall’ambiente le quali possono anche andare a irritare i polmoni. A tal proposito assicuratevi di mantenere l’ambiente domestico sempre ben ventilato.

Eucalipto

L’aucalipto è una pianta dalle eccellenti proprietà espettoranti. Potete usare l’olio essenziale per fare i suffumigi. Ne bastano poche gocce in una pentola d’acqua bollente. Respirate il vapore fino a quando la pentola continua a emetterlo.

Menta

 

La menta è alleata dei muscoli dell’apparato respiratorio. Questo perché il mentolo calma e da sollievo ai muscoli. Svolge un effetto antistaminico. Potete usare i balsami per il petto, masticare 3 o 4 foglie di menta o mettere qualche goccia di olio essenziale in un diffusore ambientale.

Il primo passo da compiere resta sempre il seguire delle buone abitudini di vita. Smettete di fumare, mantenete un ambiente ben areato in casa e prevenite la formazione di muffe e batteri. Andate a correre e seguite un’alimentazione variegata.

Disclaimer: Questo articolo non è destinato a fornire consigli medici, diagnosi o trattamento.

Loading...

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.